Chi siamoRedazioneContattiCollabora con LarioSportPubblicitàInvia notizia / segnalazione
FacebookTwitterYouTubeInstagram
Lariosport.it  
CALCIO DILETTANTI - E ora? Le possibili ipotesi per portare a termine la stagione
Ripartenza il 4 aprile con playoff e playout a giugno? Può essere la soluzione della Federazione
18 commenti
Ven 6 Marzo 2020 12.00
Calcio dilettanti, di nuovo in campo da aprile?
Como,

Calcio dilettanti fermo almeno sino a domenica 8 marzo, anche se molti indizi portano a pensare che sarà una sospensione molto più lunga (fino al 3 aprile?). Una decisione potrebbe e dovrebbre arrivare in seguito alla riunione della Lnd con i presidenti dei Comitati regionali prevista per lunedì, ma intanto iniziano già a circolare le prime ipotesi e le prime congetture su come poter terminare regolarmente questa stagione sportiva...

 

 

Vogliamo provare anche noi a ipotizzare una possibile soluzione, con qualche doverosa e necessaria premessa. Ci rendiamo conto di come al momento la situazione in Italia sia critica, e ci auguriamo come tutti che questa emergenza si possa risolvere nel più breve tempo possibile: la salute delle persone è la cosa più importante, e su questo non c’è nemmeno da discutere. Allo stesso tempo – come tutti i nostri lettori – abbiamo una grande passione, che è quella del calcio dilettanti, quello che si gioca ogni domenica su campi a volte polverosi, a volte infangati, ma che dà a tutti noi e voi sempre tante emozioni.

E’ per questo che ci auguriamo che tutto questo possa ripartire il prima possibile, nelle condizioni migliori possibili, per potervelo raccontare facendo del nostro meglio. Ed è per questo che vogliamo provare ad abbozzare qualche soluzione per i prossimi mesi, senza per questo voler sembrare insensibili di fronte ai reali problemi che sta vivendo l’Italia in questi giorni.

In questi giorni si sono ventilate tante ipotesi, anche le più pessimistiche. E’ bene ricordare che l’eventuale annullamento di tutti i campionati di calcio dilettanti sarebbe conseguenza solo ed esclusivamente di una vera catastrofe sanitaria a livello nazionale (ed è un qualcosa – scontato dirlo – che nessuno di noi si augura), ma se malauguratamente si dovesse verificare quest’ipotesi, non esiste nessun regolamento – né nei libri della Figc né in quelli del Coni – che possa indicare come comportarsi.

"No" quindi al “congelamento” delle classifiche, e "no" di conseguenza a tener buone le posizioni raggiunte sino alla 21esima giornata dalle varie squadre (e per fortuna, aggiungiamo): sarebbe un qualcosa di illogico da tutti i punti di vista. Nel malaugurato caso dovesse accadere ciò, si dovrebbe valutare come agire ma l’ipotesi più probabile (e forse l’unica percorribile) sarebbe quella di annullare tutti i tornei giocati nel 2019/20, come se non fossero mai esistiti. Ci auguriamo di cuore che questo non debba accadere mai.

Proviamo invece ad ipotizzare quello che potrebbe succedere nei prossimi mesi. L’ipotesi che in questo momento va per la maggiore, viste anche le criticità legate al 'porte chiuse' e al 'personale medico', è quella della ripresa dei campionati (parliamo di quelli dall’Eccellenza alla Terza categoria) nel weekend del 4/5 aprile (che sarebbe poi quello che precede il fine settimana di Pasqua). Il Crl potrebbe avere già pronta una proposta, da presentare alla Lnd, che prevederebbe la conclusione della stagione regolare entro il 31 maggio (il 24 solo per l’Eccellenza, che avrebbe poi da disputare i playoff nazionali), e poi playoff e playout nel mese di giugno.

In questo caso, facendo due calcoli e mancando per tutti i campionati (compresi le due Terze di Como, entrambe a 13 squadre) nove turni, si potrebbero ipotizzare tre turni ad aprile (5, 19 e 26 aprile), cinque a maggio (3, 10, 17, 24 e 31 maggio), più uno da inserire o il lunedì di Pasquetta o in un infrasettimanale. La data del 31 maggio come termine dei vari campionati è comunque indicativa, non sarebbe da scartare neppure (per accorciare i tempi) l’eventuale inserimento di qualche altro turno infrasettimanale a fine aprile o nel mese di maggio, questo dipenderebbe dai vari comitati.

Il mese di giugno verrebbe quindi dedicato ai playoff e playout delle varie categorie, con un anticipo come detto di quelli di Eccellenza, che dovrebbero terminare entro il 14 giugno, con l’inserimento quindi di uno o due gare infrasettimanali. Per quanto riguarda le altre categorie, sono tante le ipotesi che si potrebbero fare: magari (visto il carattere di eccezionalità) ripristinare il turno secco (e non con andata e ritorno) per terzo e quarto turno playoff? O giocare davvero ogni tre/quattro giorni sino a fine mese? Mentre per quanto riguarda i playout (che sono solo due gare) non dovrebbero esserci problemi.

Insomma, seppur tutto sia ancora in alto mare e subordinato ovviamente alla critica situazione sanitaria nazionale, come si può vedere non sarebbe così impossibile portare a termine in maniera regolare questa stagione di calcio dilettanti. E immaginate potersi godere una partita decisiva dei playoff in una calda serata di giugno? Non sarebbe poi così male… Con buona pace di chi dice che a giugno non si possa giocare perchè ci sono gli Europei. Tutto augurandosi che non ci si metta poi il clima a fare le bizze: è stato l’inverno forse più mite degli ultimi anni e sarebbe una beffa se in primavera dovesse essere la pioggia a fregarci tutti. E’ per questo che è auspicabile che agli arbitri vengano date precise indicazioni: sospensione o rinvio delle gare solo laddove sia proprio impossibile fare altrimenti.

 


@Lariosport
© riproduzione riservata

CommentiI commenti degli utenti
Il giorno 06/03/2020 alle ore 13.05 calciocalcio67 ha scritto...
Commentook ma ad aprile si riprenderebbe da che giornata per capire??
Il giorno 06/03/2020 alle ore 13.08 moutrap ha scritto...
CommentoSperando che tutto si sistemi. La vostra proposta come date mi sembra ottima. Naturalmente al primo posto sempre la salute poi tutto.il.resto si sistema.
Il giorno 06/03/2020 alle ore 13.31 ggmm ha scritto...
CommentoPretendere che nel frattempo i giocatori si allenino a casa individualmente per 1 mese e mezzo e arrivare ad aprile pronti a disputare 9 gare + eventuali playoff/playout mi sembra utopistico.
Il giorno 06/03/2020 alle ore 13.43 redlariosport ha scritto...
CommentoI campionati ovviamente riprenderebbero dalle gare in programma il 4/5 aprile
Il giorno 06/03/2020 alle ore 14.23 #coronavirus ha scritto...
Commentosecondo voi è più logico annullare i campionati piuttosto che congelare le classifiche e tenere quelle in essere al momento? pazzesco!
I punti che sono stati fatti o non fatti fino a questo momento sono dati reali e non fantasia e danno il reale valore delle squadre...pazzesco pazzesco!!
Il giorno 06/03/2020 alle ore 14.50 massi71 ha scritto...
CommentoDirei che è impossibile azzardare un pronostico su quanto accadrà, tutte sono soluzioni più o meno probabili. Su discorso annullamento calendari non so. Sportivamente concordo sia brutto, dopo due terzi di campionato i valori sono quelli, ma molti gironi sono in bilico sia nella parte alta che bassa della classifica. Si potrebbe anche pensare di tenere valide solo le promozioni/retrocessioni dirette, ovvero primo ed ultimo posto...ma insomma credo siano tutte soluzioni opinabili e forse nemmeno attuabili in tutte le categorie...vedremo.
Il giorno 06/03/2020 alle ore 14.54 mrstramanz ha scritto...
Commentoipotesi annullamento da scartare a priori con 2/3 di campionato disputato
ipotesi 1 promossa da lariosport plausibile qualora si confermasse lo stop fino ad aprile
ipotesi 2 annullamento delle sole giornate non disputate per corona virus
ipotesi 3 disputare un campionato su due stagioni fino a dicembre 2020 per concludere questa e poi ripartire con molta più calma per la nuova stagione 2021/2022
ipotesi 4 validare le classifiche al momento dell'interruzione
Ci sarà un regolamento generale credo comunque.
Detto questo , al primo posto la salute
Il giorno 06/03/2020 alle ore 15.35 vecchio cuore rosso blu ha scritto...
CommentoCaro mrstramanz, mettiamo che venga deciso di ripartire a porte chiuse. Un giocatore dopo qualche giornata viene trovato positivo al coronavirus, cosa succede? Tutte le squadre contro cui a giocato più i suoi compagni non giocano più? Chi si prende la responsabilità di mettere a repentaglio la salute dei giocatori? Per salvaguardare la salute dei giocatori credo che la tua opzione 4, validare le classifiche al momento dell’interruzione sia la più ragionevole, nonostante sono un tifoso di una squadra che si sta giocando i play off, ed è solo quattro punti dalla prima in classifica.
Il giorno 06/03/2020 alle ore 15.45 bs13 ha scritto...
Commentola proposta numero 4 non e' percorribile, ragazzi, se non si va avanti unica soluzione e' annullamento dei campionati, come gia detto dalla redazione di lariosport, e come mi ha gia predetto un amico che lavora in figc.. se annullano i campionati si rinizia da zero , non si puo validare classifiche attuali. chiaramente tutti vorrebbero riprendere ma la situazione attuale nn permette, ahimè , previsioni a medio termine. incrociamo le dita
p.s. con la mia squadra sono secondo in classifica, avrei solo da perdere
Il giorno 06/03/2020 alle ore 16.00 fracasi72 ha scritto...
Commentoin caso di annullamento, squadre come Casatese e Città di Castello che hanno investito parecchi soldi e sono rispettivamente prima in eccellenza e in piena lotta per il titolo in promozione...chi risarcisce i soldi persi ???
Il giorno 06/03/2020 alle ore 16.01 nick ha scritto...
CommentoQualunque soluzione si prenda in considerazione i campionati saranno falsati , le classifiche ad oggi dicono tutto e non dicono niente,i conti si fanno sempre alla fine.
Visto l’eccezzionalita del caso non mi scandalizzerei se si dovessero annullare i campionati e ricominciare con la nuova stagione.
Il giorno 06/03/2020 alle ore 16.59 mrstramanz ha scritto...
Commentox nick : si in effetti chi ha fatto 4 punti equivale a chi ne ha fatti 50 a 2/3 di campionato fatti
Il giorno 06/03/2020 alle ore 17.25 vecchio cuore rosso blu ha scritto...
CommentoSono d’accordo con mrstramanz, siamo ai due terzi del campionato, non alla seconda giornata del girone di andata, non è corretto per rispetto di tutti, calciatori e società, dire che i conti si fanno alla fine, ci sono dei valori che sono emersi fino all’interruzione dei campionati e vanno rispettati, vedi il commento di bs13 secondo in classifica. Resto della mia idea, se non si può proseguire per salvaguardare la salute di tutti, premiare le posizioni attuali.
Il giorno 06/03/2020 alle ore 17.31 fracasi72 ha scritto...
CommentoMA COSA STATE DICENDO? UN CONTO OLIMPIAGRENTA A LIVELLO DILETTANTE O MONZA A LIVELLO PROFESSIONISTICO CHE HANNO UN MARGINE ENORME RISPETTO ALLE ALTRE...
MA NEI CAMPIONATI DOVE IL DISTACCO E' DI 1/2/3 PUNTI DALLA PRIMA ALLA SECONDA COME FAI A DECRETARE CHE UNA SIA MEGLIO DELL'ALTRA?
CONSIDERANDO ANCHE IL CALENDARIO DI QUESTE PRIME GIORNATE...MAGARI UNA SQUADRA AVEVA UN INIZIO FACILE E SCONTRO DIRETTI ALLA FINE MENTRE UN'ALTRA IL CONTRARIO
Il giorno 06/03/2020 alle ore 18.50 nick ha scritto...
CommentoI campionati si vincono e si perdono anche all’ultima giornata, e anche per la salvezza vale lo stesso.
Decidere adesso,, con nove partite ancora da disputare, guardando la classifica attuale non mi sembra la cosa migliore.
La stagione e comunque ... saltata, che possa piacere o no.
Il giorno 06/03/2020 alle ore 20.19 redlariosport ha scritto...
CommentoCi sembra di essere stati abbastanza chiari nell'articolo: NON SI POSSONO VALIDARE classifiche parziali e farle passare per finali. E' prima di tutto una questione di logica, perchè un campionato può essere "reale" solo quando tutte le squadre hanno affrontato - due volte in casa e due in trasferta - tutte le formazioni. E' proprio per questo che tutti - calciatori dilettanti in primis - si augurano che si possa riprendere il prima possibile. Ma mettiamoci l'animo in pace, se malauguratamente i campionati non dovessero essere ripresi, verrebbero annullati. Il fatto che siano state giocate 2/3 delle partite, 0 4/5 o 5/6 che dir si voglia, non significa nulla.

Red Lariosport
Il giorno 06/03/2020 alle ore 20.23 moutrap ha scritto...
CommentoGiusto lariosport. Visto quelle che stanno sospendendo a livelli professionistici x noi dilettanti la vedo dura finire l'anno sportivo. Speriamo tutti di sbagliarmi e che tutto finisca bene
Il giorno 08/03/2020 alle ore 17.57 mariomariolinomm ha scritto...
CommentoQuindi annulliamo tutto e facciamo finta che la parte di stagione gia passata non sia mai stata giocata. Bella idea!!! La logica nn la stabilite voi di certo. Ognuno può avere la sua idea e la libertà di pensiero. 7/8 9/10 mi sembra una presa di posizione inadeguata. Rispetto il vostro gran lavoro che svolgete benissimo ma non questo commento da Superman!!!
Per commentare devi essere registrato.
Se hai già un account puoi accedere con i tuoi dati.
Se sei un nuovo utente puoi registrarti su lariosport.it.
Navigatore campionati