Chi siamoRedazioneContattiCollabora con LarioSportPubblicitàInvia notizia / segnalazione
FacebookTwitterYouTubeInstagram
Lariosport.it  
CORONAVIRUS, aggiornamento dal CdM: a 'porte chiuse' si può tornare a fare sport
Calcio, il Crl precisa: allenamenti si, attività ufficiale sospesa fino a domenica 1 marzo
7 commenti
Mer 26 Febbraio 2020 09.30
Allerta Coronavirus: si può tornare a fare sport
Como,

Prosegue l'allerta Coronavirus in tutto il nord Italia. Per quanto riguarda lo sport novità nella serata di ieri, con l'ultimo Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri che ha confermato la sospensione di eventi e manifestazioni sportive, nonché delle sedute d'allenamento, consetendo però le stesse all'interno di impianti sportivi a porte chiuse...

 

 

 

CALCIO DILETTANTI - Il Crl ha prontamente preso atto del provvedimento con il comunicato qui sotto riportato, specificando che le sedute d'allenamento possono riprendere con gli accorgimenti del caso, mentre l'attività ufficiale (partite di campionato, coppa, rappresentative, etc.) è sospesa fino a domenica 1 marzo.

In allegato si pubblica decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri di ieri sera 25 febbraio che, a modifica dei provvedimenti precedenti, consente lo svolgimento delle sedute di allenamento all’interno degli impianti sportivi purchè utilizzati a porte chiuse e con l’esclusione dei Comuni indicati nel decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 23 febbraio 2020 (Bertonico, Casalpusterlengo, Castelgerundo, Castiglione d’Adda, Codogno, Fombio, Maleo, San Fiorano, Somaglia, Terranova dei Passerini).

 

Scarica qui il DPCM del 25 febbraio 2020

 

Si precisa che l’attività ufficiale dilettantistica e giovanile regionale e provinciale rimane sospesa sino a domenica 1 marzo 2020 compresa.

 

 


@Lariosport
© riproduzione riservata

CommentiI commenti degli utenti
Il giorno 26/02/2020 alle ore 10.23 lorenzosalamandra ha scritto...
CommentoSignori tenete chiuso. E' iniziata l'infezione sui minorenni. Tenete chiuso!
Il giorno 26/02/2020 alle ore 14.33 numerologo ha scritto...
Commentoma la gente muore senza bar e calcio per un paio di settimane ??
Il giorno 26/02/2020 alle ore 14.35 dilettante ha scritto...
CommentoDanno la possibilità di fare allenamento ma non di utilizzare gli spogliatoi.
Quindi niente doccia.
Cosi i ragazzi magari non prendono il corona ma si beccano una bronchite!
Il giorno 26/02/2020 alle ore 14.46 ciarlatano ha scritto...
CommentoNon è cosi dilettante
Il giorno 26/02/2020 alle ore 15.55 dilettante ha scritto...
Commentoe com'è invece?
Perchè la società dove gioca mio figlio l'ha venduta cosi.
Il giorno 26/02/2020 alle ore 16.16 dilettante ha scritto...
CommentoQUI LOMBARDIA – La situazione in Lombardia è ben diversa e infatti si aspettano sviluppi nell’arco delle prossime 24 ore. La Regione Lombardia ha di fatto imposto la chiusura di tutti gli impianti sportivi già da lunedì e a tale decisione ha fatto eco quella del CRL. Il comitato dilettantistico lombardo questa mattina ha ripubblicato il Decreto ministeriale aprendo alla possibilità di fare allenamento a porte chiuse, ribadendo però la sospensione delle competizioni in programma per il prossimo weekend. fonte sprintesport
In breve: il Consiglio dei Ministri e il CRL aprono alla possibilità di fare allenamenti a porte chiuse (senza specificare se è possibile utilizzare spogliatoi e docce come in Piemonte), ma la Regione Lombardia, la quale ha chiesto il parere interpretativo, non ha ancora ritoccato la sua ordinanza che prevede la chiusura di tutti gli impianti sportivi. Finché non lo farà rimarrà in vigore il blocco totale, in virtù delle disposizioni finali del decreto che rendono valide le disposizioni regionali prese in accordo con il Ministero della Salute.
In tutto ciò c’è da considerare che molti impianti sono di proprietà del comune, di conseguenza potranno essere utilizzati solamente previa autorizzazione del sindaco, il quale però non può scavalcare ordinanze di enti superiori.
Il giorno 26/02/2020 alle ore 17.20 pippogol ha scritto...
CommentoQuindi siamo diventati uno stato confederato, questa si che è una notizia!
Per commentare devi essere registrato.
Se hai già un account puoi accedere con i tuoi dati.
Se sei un nuovo utente puoi registrarti su lariosport.it.
Navigatore campionati