Chi siamoRedazioneContattiCollabora con LarioSportPubblicitàInvia notizia / segnalazione
FacebookTwitterYouTubeInstagram
Lariosport.it  
Under 21, stasera la finale dell'Europeo contro la Spagna: in campo il comasco Matteo Bianchetti
Il difensore di proprietà dell'Inter, lo scorso anno all'Hellas, è di San Bartolomeo
Nessun commento
Mar 18 Giugno 2013 11.00
Matteo Bianchetti, primi calci nella Libertas S.Bartolomeo
Gerusalemme,

Dal campetto dell’oratorio di San Bartolomeo alla finale dell’Europeo Under 21 di Gerusalemme contro la Spagna. La carriera del calciatore comasco Matteo Bianchetti, 20 anni compiuti a marzo, è decollata nel giro di pochi mesi. Prima la Next Generation Cup con Stramaccioni e la Primavera dell'Inter, poi la promozione in A con il Verona: oggi alle 18 il difensore ha la possibilità di aggiungere un altro tassello importante nel suo percorso di crescita.

 

 

 

 

Bianchetti abita a Como in via Anzani e chi cresce in quell’angolo di città e ama il calcio ha poche scelte: andare all’oratorio di San Bartolomeo e indossare la maglia della Libertas è quasi un obbligo. Il campetto dove giocava Gigi Meroni da bambino, con la sua erba sintetica spelacchiata (a proposito, a breve sarà sostituita), è una calamita per tutti i bambini della zona.

Per Matteo, nipote dello storico presidente Amerigo Delli Fiori, è stata toccata e fuga, un paio di stagioni fino ai Pulcini, prima di approdare all’Accademia Calcio Como, sotto la guida di mister Nazareno Tosetti. Poi Corsico, Varese e Inter. Oggi alle 18 la finalissima dell’Europeo contro la Spagna: a Gerusalemme Bianchetti può alzare un altro trofeo, quello più importante della sua breve carriera.

L'ultimo gradino da scalare è quello più alto. Che la Spagna sia la favorita per la finale dell'Europeo Under 21 non lo dicono solo le quote (Rojita data a 1,80, contro il 4,00 degli azzurri). Ma lo stesso Mangia non si è vergognato di ammetterlo: sono più forti e quindi sono i favoriti. Ma l'Italia non ha paura.

Nelle quattro partite giocate in questo Europeo, la formazione guidata dal ct Julen Lopetegui ha segnato 8 gol senza subirne alcuno. Anche l'Italia, a livello difensivo, sta facendo benissimo. Bardi ha subito gol solamente contro la Norvegia, su calcio di rigore.

Alvaro Morata, gioiello della cantera del Real Madrid, è andato a segno in tutte e quattro le partite giocate dalla Spagna in questo Europeo. Otto i gol segnati dalla Rojita: oltre alle due punte sono andati a segno Isco (due reti) e Alvaro Vazquez. Gli azzurrini di Mangia sono andati in gol 7 volte, con sei uomini diversi: Gabbiadini (2), Insigne, Saponara, Florenzi, Bertolacci e Borini.

 

Italia-Spagna, finale degli Europei Under 21, in programma a Gerusalemme 18 giugno, sarà trasmessa in diretta da Rai1, Rai HD (canale 501 del digitale terrestre) e Rai Sport 1 alle 18,00 con collegamento alle 17,45.

 

PROBABILI FORMAZIONI

ITALIA (4-4-2): Bardi; Donati, Bianchetti, Caldirola, Biraghi; Saponara, Florenzi, Verratti, Insigne; Borini, Immobile. A disposizione: Leali, Colombi, Capuano, Regini, Rossi, Crimi, Marrone, Bertolacci, Sansone, Paloschi, Destro, Gabbiadini. All.: Devis Mangia.

SPAGNA (4-2-3-1): De Gea; Montoya, Bartra, Martínez, Moreno; Illaramendi, Koke; Thiago, Isco, Tello; Rodrigo. A disposizione: Mariño, Joel, Nacho, Muniesa, Álvaro González, Carvajal, Camacho, Sarabia, Muniain, Álvaro Vázquez, Morata. All.: Lopetegui.

Arbitro: Matej Jug (Slovenia).

 

 

 

 


@Lariosport
© riproduzione riservata

CommentiI commenti degli utenti
CommentoPuoi essere il primo a commentare questa news
Per commentare devi essere registrato.
Se hai già un account puoi accedere con i tuoi dati.
Se sei un nuovo utente puoi registrarti su lariosport.it.
Navigatore campionati