Chi siamoRedazioneContattiCollabora con LarioSportPubblicitàInvia notizia / segnalazione
FacebookTwitterYouTubeInstagram
Lariosport.it  
I BOMBER - Edoardo Brenna e Luca Molteni, quando la rete diventa quasi come un'abitudine
I due attaccanti in gol in tutte le prime cinque partite fanno volare Canzese e Cavallasca
1 commenti
Mer 20 Ottobre 2021 09.00
Un'esultanza di Edoardo Brenna (foto Castagna)
Como,

La quinta giornata dei campionati di calcio dilettanti è stata la domenica di due grandi bomber che si sono confermati dopo un ottimo inizio di stagione. Edoardo Brenna della Giovanile Canzese (Prima C) e Luca Molteni del Cavallasca (Seconda H) sono infatti andati in gol per la quinta domenica consecutiva, trascinando le loro squadre nelle rispettive classifiche. Per entrambi sinora une rete in ognuna delle partite giocate, per un totale appunto di cinque centri.

 

 

La Giovanile Canzese è ancora imbattuta nel girone C di Prima a forti tinte lecchesi e sondriesi, ed è salita al terzo posto della classifica. Nel 3-1 all’Ars Rovagnate importante è stato anche il centro di Brenna, quello del momentaneo 1-1 nel finale del primo tempo: «Contro il Rovagnate è stata una partita dura, anche perché loro erano la nostra bestia nera in questi ultimi anni. Siamo stati bravi a rimontare – racconta il bomber di Merone – anche se rimane un po’ di amaro in bocca per un paio di pareggi che abbiamo subìto in rimonta, con un po’ più di attenzione avremmo potuto essere più in alto».

Giovanile Canzese che punta prima di tutto alla salvezza: «È il nostro primo obiettivo, non voglio dire altro per ora – continua Brenna –. Di sicuro io mi sento bene, è chiaro che quando un attaccante segna poi è in fiducia. Però il girone è molto complicato, ci sono squadre superiori come Costamasnaga e Calolziocorte che sono sicuro resteranno al vertice sino alla fine. Mio obiettivo? Vorrei superare le 15 reti segnate al primo anno di Prima categoria».

Il Cavallasca è invece balzato in testa al girone H di Seconda categoria vincendo la quarta partita sulle cinque sinora giocate: ancora una volta determinante il contributo del “Kun” Molteni, che ha segnato un gol nel primo tempo nel 3-2 alla Cdg Erba: «Sicuramente quest’anno sono favorito dal fatto di giocare più vicino alla porta – esordisce l’ex attaccante di Albate Calcio e Tavernola – ma ammetto che non mi sarei aspettato di partire così bene. Devo però ringraziare la squadra che mi sta aiutando nel modo migliore».

Un Cavallasca che nonostante la quattro vittorie è ancora lontano dalla forma migliore: «Dobbiamo essere più bravi a non avere cali di concentrazione, perché il nostro è un campionato difficile. Sia contro Lariointelvi che contro Cdg Erba abbiamo rischiato di farci rimontare, cosa che è avvenuta contro l’Uggiatese. Se vogliamo ambire al vertice bisogna essere più attenti». Obiettivo personale per Molteni? «Punto alla doppia cifra di reti, diciamo che sono già sulla buona strada».

 


@Lariosport
© riproduzione riservata

CommentiI commenti degli utenti
Il giorno 22/10/2021 alle ore 15.58 reginarosa ha scritto...
CommentoBRENNA VERO BOMBER!!!!! QUANDO SI HA CLASSE .......
Per commentare devi essere registrato.
Se hai già un account puoi accedere con i tuoi dati.
Se sei un nuovo utente puoi registrarti su lariosport.it.
Navigatore campionati