Chi siamoRedazioneContattiCollabora con LarioSportPubblicitàInvia notizia / segnalazione
FacebookTwitterYouTubeInstagram
Lariosport.it  
Serie B1 Femminile, playoff: Albese batte Cremona e vola in finale per la A2 contro Lecco
Due ore di battaglia contro l'Esperia, ora l'ultimo atto contro la rivale di sempre: la Picco
Nessun commento
Gio 10 Giugno 2021 10.00
Michela Gallizioli, un'altra grande prova
Albese con Cassano,

La Tecnoteam Albese non sbaglia nulla anche in gara2, vincendo 3-1. E dopo uan battaglia durata quasi due ore conquista la finale per la promozione in serie A2 di volley femminile: sarà ancora la Picco Lecco l'avversaria, formazione già incontrata nella prima fase della stagione nel mini-girone che le lecchesi hanno vinto.

Ora nuova sfida: sabato 19 l’andata al Bione di Lecco, il ritorno ad Albese la settimana successiva. Chi vince è in serie A2.

 

 

TECNOTEAM ALBESEVOLLEY-ESPERIA CREMONA 3-1

(25-19; 25-19; 23-25; 25-20)

TECNOTEAM ALBESEVOLLEY: Cialfi 4, Facco 11, Gabbiadini 13, Zanotto 19, Badini 8, Gallizioli 15, Rolando Libero, Baldi 1, Ghezzi, Mantovani ne, Bocchino ne, Castelli ne. Coach Mucciolo, vice Biffi.

ESPERIA CREMONA: Arcuri 1, Decordi 17, Lodi12, Brandini 5, Pionelli 13, Frugoni 11, Zampedri Libero, Andreani 1, Ravera, Melgari ne, Martino ne, Bassi ne, Raffaelli ne. Coach Mafri, vice Denti.

Arbitri: Lo Faro e Salvini di Brescia.

ALBESE CON CASSANO - Per arrivare qui altra battaglia intensa e dalle mille emozioni. Quattro set ottimamente giocati contro una splendida Esperia Cremona, condotta da panchina da Valeria Magri, rienrata dalla parentesi Covid e pronta a dare suggerimenti e consigli per tutto il match alle giocatrici.

Cosa che, dall’altra parte, ha fatto e molto bene anche il collega Mucciolo che ha portato il suo meraviglioso gruppo al traguardo della finale. Quasi due ore di super-partita, con la Tecnoteam che non si è mai smarrita anche dopo l’avvio al fulmicotone di Cremona nel primo set.

Gabbiadini e compagne, con calma ed attenzione, hanno ripreso in mano il match e lo hanno girato a loro favore. Non è stato facile perchè le avversarie hanno lottato su ogni pallone. Fino all’ultima palla. E va riconosciuto il valore di una degnissima avversaria per una bellissima semifinale playoff: 3- 1 a Cremona, identico punteggio ad Albese.

Coach Mucciolo si è affidato al sestetto collaudato con Cialfi in regia e Facco opposto, poi Gabbiadini e Zanotto come bande e Badini e Gallizioli centrali. Con una sontuosa Rolando libero. Piccoli scampoli anche per Ghezzi (al turno di servizio e la ragazzina ha fatto benissimo) e Baldi che nel terzo set ha dato fiato a Facco per qualche minuto.

Perché il match è stato duro, intenso, tirato. Colpi bellissimi da una parte e dall’altra. Dispendio di energie (anche mentali) notevolissimo.

Il primo set ed il secondo – quello della certezza matematica della finale – hanno visto Albese partire con qualche affanno, ma poi uscire alla distanza, terzo di rara intensità ed equilibrio (23-25 per Cremona), ultimo tenuto in pugno dalla Tecnoteam anche se l’Esperia non ha mollato niente.

E la squadra di coach Magri è ritornata sotto in un finale palpitante. Poi l’ha chiusa Badini con uno dei suoi colpi preferiti a rete.

Albese è al punto più alto della sua storia quasi cinquantenaria: finale promozione per salire in A2. Nove anni si era fermata alla semifinale, ora è stato abbattuto anche questo ostacolo. Con merito ed emozione. E ora, è il momento di giocarsela...

 

 


@Lariosport
© riproduzione riservata

CommentiI commenti degli utenti
CommentoPuoi essere il primo a commentare questa news
Per commentare devi essere registrato.
Se hai già un account puoi accedere con i tuoi dati.
Se sei un nuovo utente puoi registrarti su lariosport.it.
Navigatore campionati