Chi siamoRedazioneContattiCollabora con LarioSportPubblicitàInvia notizia / segnalazione
FacebookTwitterYouTubeInstagram
Lariosport.it  
CALCIO GIOVANILE - Tavecchio scrive: "Un dramma che coinvolge i nostri ragazzi"
Lettera aperta del Crl per smuovere l'immobilismo attorno al settore
16 commenti
Lun 29 Marzo 2021 09.08
Carlo Tavecchio, presidente del Crl
Milano,

Carlo Tavecchio e il Comitato Regionale Lombardia hanno scritto una lettera aperta per ricordare il problema dello stop del calcio giovanile, praticamente fermo da oltre un anno e senza una benché minima indicazione su quello che sarà il futuro.

"Non ci siamo dimenticati di voi", si legge in un passaggio della lettera che potete leggere di seguito...

 

 

E i nostri ragazzi?

Si sta consumando, forse con troppo silenzio delle istituzioni, un dramma che coinvolge i nostri tesserati, quelli più giovani, i nostri bambini e adolescenti.

Fermi, bloccati da questa pandemia e dalle conseguenti norme governative che, per proteggere loro e tutti noi da una tragedia sanitaria, stanno in realtà minando altri aspetti della loro salute fisica e psichica.

Non è cosa normale vedere i nostri figli chiusi in casa, privati della loro vita sportiva e sociale, di contatto. Strumenti di crescita fondamentale, riconosciuti da tutti. Dalle istituzioni politiche, dalla costituzione, da studi scientifici e anche dalla nostra esperienza di genitori che, prima di diventarlo, ci ha visti bambini e adolescenti potendo così sperimentare sulla nostra vita quanto sia stato importante frequentare la scuola in presenza, esercitare attività sportiva individuale o di gruppo, socializzare con gli amici in ogni situazione.

Questi anni non ci verranno restituiti e non verranno restituiti soprattutto a loro.

E allora perché la Federazione accetta queste scelte? Scelte fatte dalla politica, una politica che non presenta nemmeno un Ministero dello Sport e che, con il Ministero presente durante la prima parte di questa pandemia, ha pensato solamente a partorire una legge che porterà ulteriori difficoltà alle associazioni e a quel volontariato che permette da sempre ai nostri ragazzi di svolgere la loro attività sportiva in ambienti sani, protetti e organizzati.

E’ una domanda molto aperta alla quale è difficile dare una risposta in poche righe, tuttavia il pensiero del Comitato Regionale Lombardia è possibile sintetizzarlo.

Il nostro pensiero è che queste norme sono troppo restrittive e forse un po’ cieche verso la generazione dei più giovani, ma sono leggi e vanno rispettate.

La FIGC ha presentato un elenco chiaro e dettagliato di quali devono essere considerate le categorie di “PREMINENTE” interesse nazionale. Il dizionario spiega chiaramente il significato di “interesse prioritario”.

Si poteva “bluffare” e raccontare che le nostre migliaia di squadre italiane Under 15 e Under 17 che portano nel mese di giugno 6 di loro a svolgere il torneo per l’assegnazione del titolo sportivo nazionale avrebbero potuto ricondurre tutta la categoria ad un preminente interesse nazionale. In ogni caso sarebbero partite solo due categorie e solo quei ragazzi che svolgono un torneo regionale.

Abbiamo lottato e ottenuto di fare ripartire le massime categorie regionali dilettantistiche, qualcuno ha criticato questa scelta ma era l’unica categoria che poteva realmente giustificare l’interesse previsto dal DPCM in vigore e siamo orgogliosi che almeno una piccola parte dei nostri atleti potranno presto confrontarsi in un mini campionato.

Stiamo lottando e continueremo a farlo per farci ascoltare dalle istituzioni affinché anche i nostri ragazzi possano tornare nei propri centri sportivi a fare sport. Siamo certi che i volontari delle nostre associazioni rappresentano una grande garanzia di serietà e sicurezza per loro, più di quanto non possano esserlo dei parchi, senza vigilanza, dove inevitabilmente i ragazzi si rifugiano per cercare la loro libertà.

Riprendiamo le parole anche di un collega Dirigente Federale del CR Veneto, Il Vice Presidente Vicario Patrik Pitton, che condividiamo e vogliamo fare nostre. “È vero, il calcio giovanile è fermo ma noi non lo siamo. Tutti noi abbiamo un debito nei confronti dei ragazzi e dei bambini e questo debito vogliamo onorarlo al meglio. Stiamo lavorando senza sosta per trovare soluzioni e non per creare nuovi problemi: mi rendo conto che sia difficile accentarlo o capirlo, ma la realtà dei fatti è questa anche se non viene sbandierata giornalmente. Il perché è semplice: viviamo nella precarietà e tutto ciò che avrebbe un senso oggi, potrebbe essere smentito domani dall’evoluzione della pandemia, dai provvedimenti del Governo, dai Dpcm, dal colore delle Regioni, dal Comitato Tecnico Scientifico e dagli organi che sovrintendono il mondo dello Sport.

Una cosa è certa: noi non ci siamo dimenticati dei più piccoli, non abbiamo abbandonato i nostri ragazzi e non abbiamo nessuna intenzione di farlo. Sarebbe un errore imperdonabile, soprattutto per le nostre coscienze.”

Chiediamo a tutti, dai dirigenti ai genitori, dalle istituzioni politiche a quelle scientifiche, ai media locali di aiutare questi ragazzi a tornare il prima possibile ad una vita normale fatta di sport e socialità.

Siamo disposti ad ascoltare tutti, ricevere ogni suggerimento che possa integrarsi con le nostre idee, sicuri che tutti gli sforzi non saranno vani.

Carlo Tavecchio e il Consiglio Direttivo del Comitato Regionale Lombardia

 


@Lariosport
© riproduzione riservata

CommentiI commenti degli utenti
Il giorno 29/03/2021 alle ore 11.52 beppe43 ha scritto...
CommentoMa cos'è sta letterina strappalacrime??? Ma non dovevi essere tu quello che... "Con me si tornerà a far sentire la nostra voce e il peso della Lombardia a Roma"???
Il giorno 29/03/2021 alle ore 12.09 superman55 ha scritto...
CommentoProprio per questo anche l'anno prossimo super agevolazione, pagate a rate iscrizioni e tesseramenti, che roba brutta.
Il giorno 29/03/2021 alle ore 12.52 calciocalcio67 ha scritto...
Commentook e dopo le parole ?
vogliamo i fatti caro TAVECCHIO....
Il giorno 29/03/2021 alle ore 17.44 bs13 ha scritto...
Commentoormai ho smesso di credere a sto personaggio..
ora ci siamo ridotti a mandare letterine a babbo natale... ma vaff.....
Il giorno 29/03/2021 alle ore 18.28 mister51 ha scritto...
CommentoChi ha votato tavecchio??? Questo è il risultato
Il giorno 29/03/2021 alle ore 19.35 pippogol ha scritto...
CommentoMa cosa centra tavecchio??? Il problema è che il comitato regionale non conta nulla in queste decisioni, non ha poteri. Dovrebbe invece esserci un presidente nazionale del settore giovanile, ma non c'è. Come mai??? Questo è il problema!
Il giorno 29/03/2021 alle ore 19.54 ciarlatano ha scritto...
CommentoMa vi svegliate , massa di ignoranti.. Tavecchio centra meno di zero in ste cose.. ma almeno informatevi prima di parlare, che evitate figure di m... Tavecchio è la miglior persona che ci possa essere adesso a capo del calcio lombardo
Il giorno 30/03/2021 alle ore 08.50 pizzo ha scritto...
Commentonon esiste una verità assoluta a mio modesto parere, sicuramente a livello politico e di FIGC e di LND c'è molta confusione, se parliamo di LND siamo "comandati" da un politico che di calcio non sa e non gliene frega niente, proprio perchè è una questione politica, la Lombardia rappresentata da Tavecchio e soci è stata presa a pesci in faccia, proprio perchè ci sono dei precedenti, e non mi riferisco solo alla mancata qualificazione al Mondiale, ma anche alle figure ridicole tipo Optì Opgà, le donne nel calcio, etc etc fatte da TaVecchio. Quindi la campagna elettorale in cui viene definito incapace chi c'era prima e anche il tuo avversario viene definito così, ha solo portato alla "cadrega" (che forse era il suo obiettivo) ma ZERO fatti tangibili. Di 2 mesi di eccellenza non ce ne frega niente, tanto per accontentare i RICCHI che vogliono la D .... il vero problema sono bambini e ragazzi, per cui nessuno ha mosso un dito, invece di scrivere letterine dovevi incatenarti davanti a Montecitorio .... ahhahahahh
Il giorno 30/03/2021 alle ore 09.49 beppe43 ha scritto...
Commento@Pippogol
Alt! Se fai un comunicato regionale settimana scorsa dicendo che fermi tutto e ti dimentichi persino di nominarli i giovani, sei tu che sei in difetto. E se poi te ne accorgi e allora ricorri a questa letterina insulsa, priva di contenuti e colma di luoghi comuni, significa che sei pure consigliato male.

Poi non siamo stati noi a fare la campagna elettorale dicendo che avrebbe riportato la Lombardia al centro, a pesare sulle decisioni di Roma....

Sulle modalità di ripresa dell'eccellenza non si è nemmeno astenuto nella votazione (solo Emilia Romagna l'ha fatto) pur di fatto rimangiandosi quanto promesso ai club che lo avevano sostenuto.

E in due mesi aveva tutto il tempo per fare una dichiarazione ufficiale in cui sollecitava Gravina a nominare il presidente del Settore Giovanile Scolastico, affinché potesse finalmente esprimersi sui giovani.

Infine il CRL poteva in questi mesi sentire i suoi affiliati e proporre soluzioni sul Settore Giovanile, che poi potrebbe riportare a Roma come proposte della Regione che a suo dire ha maggiore influenza.

La verità è che purtroppo lo smalto non è più quello dei vecchi tempi e che nel frattempo il numero di nemici è divenuto maggiore rispetto al numero dei vecchi amici che, si sa, si dissolvono come neve al sole non appena l'impero imbocca la via del declino....


Il giorno 30/03/2021 alle ore 09.53 beppe43 ha scritto...
Commento@ Ciarlatano
Apri le finestre di quel monolocale in cui contieni la tua materia grigia prima di passare agli insulti. Fai entrare aria fresca e affacciati a guardare la vita che ti scorre sotto il naso.
Il giorno 30/03/2021 alle ore 11.05 ciarlatano ha scritto...
CommentoCaro beppe43, mi spiace per te ma di insulti nemmeno l'ombra . Forse tu non sai che la parola "ignorante" significa "persona che ignora, cioè che non sa" .. e tu, come tutti i commenti di questo post, avete dimostrato chiaramente di essere ignoranti. Al posto che parlare al vento leggiti l'articolo che guarda caso è uscito proprio oggi su Lariosport, così capirai di cosa sto parlando . Il Crl con le decisioni sui giovani centra come i cavoli con la merenda, maledizione ma è tanto difficile da capire ? Per le decisioni sui giovani deve essere prima nominato un referente a livello nazionale, e il crl come gli altri comitati non può far altro che sollecitare, come è stato fatto con questa lettera . ma è così complicato da comprendere ? forse per qualcuno evidentemente sì.. qualcuno ignorante in materia, senza insulto come ti ho già spiegato prima . Nel comunicato di settimana scorsa sui giovani non potevano dire nulla, come ti ho spiegato

se poi vogliamo parlare della persona Tavecchio, ognuno può avere la proprio opinione. C'è chi può liberamente pensarne tutto il male possibile e chi invece pensare che in ogni caso ora nessuno potrebbe fare meglio di un uomo con la sua esperienza , ma in ogni caso queste son cose che non c'entrano nulla con i deliri di commenti che si leggono qua sopra, che ripeto appartengono a persona ignoranti in materia e che quindi per loro convenienza farebbero meglio a stare zitte per evitare figuracce.

E se vuoi sapere altro, chiedi pure
Il giorno 30/03/2021 alle ore 12.01 beppe43 ha scritto...
Commentocaro @Ciarlatano,
Vedo che oltre a faticare nella buona educazione, fai anche fatica a leggere... quindi prima di dare dell'ignorante alle persone, almeno leggi quello che ti scrivono. Devi trovarmi anzitutto dove ti ho scritto che il CRL si deve sostituire al SGS, poi al massimo mi dai dell'ignorante.

Sai che il CRL può autonomamente avviare una discusisone interna alle società e portare le proposte elaborate al giorno 1 in cui sarà nominato il nuovo presidente del SGS? Sai che la Lombardia un tempo era sinonimo di efficienza e avanguardia anche nelle decisioni federali (anche proprio grazie all'allora presidente Tavecchio e a chi poi lo sostituì a Milano)?

Per i mestieranti come te invece è buona cosa stare alla finestra con le mani in mano e perdere altri due mesi oltre a quelli precedentemente già persi.

Salvo poi rendersi conto che l'immobilismo non paga mai e quindi provare a correre ai ripari con un'insulsa lettera priva di contenuti, giusto per provare a rimorchiare qualche like e qualche consenso qua e là tra i fedelissimi come te che inneggiano ancora al vecchio re.

Benvenuti nel nuovo Decandetismo!
Il giorno 30/03/2021 alle ore 12.18 abc ha scritto...
Commentobisogna andare a protestare...letterine e post lamentosi sui social servono a nulla
Il giorno 30/03/2021 alle ore 12.50 ciarlatano ha scritto...
CommentoPunto primo: io non ho mancato di educazione con nessuno , ripeto, ho solo detto che in questi commenti la gente si sta dimostrando ignorante (che ripeto non è un insulto), quindi qui l'unico che manca di buona educazione sei tu e occhio che queste cose io posso anche decidere di non farle passare, perchè qui si che si tratta di insulti, quindi ti consiglierei gentilmente di non andare avanti. Punto secondo : tu forse non ti rendi conto nemmeno di quello che hai scritto , hai scritto testualmente proprio tu stesso che la settimana scorsa è stato fatto un comunicato in cui si parlava della sospensione dei campionati dilettanti dimenticandosi dei giovani, senza renderti conto che i giovani non potevano nemmeno essere citati perchè non c'è un referente e quindi era ovvio che non se ne potesse parlare in quel comunicato, ma ripeto evidentemente ti sei mostrato ignorante perchè non lo sapevi. Poi ho già detto, uno può essere più o meno a favore di Tavecchio che di certo non è un santo , ma il problema in Italia è che siamo abituati a fare polemica su tutto, su qualsiasi cosa che si fa. Gente come te e come tanti altri che parla, pontifica, usa parole a effetto per dare nell'occhio, parla di mestieranti, ecc ecc... ma perchè non fai qualche nome? dimmi il nome di qualche mago che al posto di tavecchio avrebbe già sistemato tutto.. dai fammi qualche nome! Il problema è che in Italia siamo abituati alle polemiche, qualunque cosa che si faccia. Tra un po' faremo polemica pure perchè l'erba è verde o perchè il sole è giallo.. e se un giorno Tavecchio dirà che uno più uno fa due.. sono sicuro che tu dirai che ha torto.. Non so di che cosa si possa parlare su queste basi.. avete sempre ragione voi cittadini belli svaccati sul vostro divano, a parlare bravi tutti
Il giorno 30/03/2021 alle ore 13.15 beppe43 ha scritto...
Commento@Ciarlatano
dovresti sapere, tu che NON ignori nulla a dispetto di noi "massa di ignoranti" (cit.), che il CRL organizza i campionati regionali giovanili e affida alle sue delegazioni quelli provinciali, quindi all'interno di un TUO comunicato, puoi spendere anche un solo rigo per dire che il "CRL auspica una repentina nomina del referente del SGS per poter dar ascolto anche alle discussioni che provengono dal movimento giovanile". Si chiama "sensibilità" verso gli argomenti.

E siccome dai della "massa di ignoranti" agli utenti di Lariosport, ma poi corri a minacciare che non "farai passare" quando invece a te nessuno si è mai rivolto con questi toni, direi di archiviare tranquillamente qua la discussione per evidente mancanza di argomentazioni obiettive e soprattutto di bon ton.

Buon proseguimento di giornata
Il giorno 30/03/2021 alle ore 15.28 ciarlatano ha scritto...
CommentoBravo, per una volta concordo in pieno con te.. mi pare che ci sia chiaramente qualcuno che non sappia portare argomentazioni, e non sono io. Ah, se poi vuoi farmi il nome del luminare che avresti messo al posto di Tavecchio son qua che attendo eh, quando vuoi.. come sai a parlare son sempre bravi tutti. magari ti saresti messo te stesso.

Per commentare devi essere registrato.
Se hai già un account puoi accedere con i tuoi dati.
Se sei un nuovo utente puoi registrarti su lariosport.it.
Navigatore campionati