Chi siamoRedazioneContattiCollabora con LarioSportPubblicitàInvia notizia / segnalazione
FacebookTwitterYouTubeInstagram
Lariosport.it  
Il CSI di Como scrive alle società: l'obiettivo è ripartire, prepariamoci
Il presidente Carpenedo: "Speriamo di tornare in campo dopo Pasqua"
1 commenti
Ven 12 Febbraio 2021 12.00
Csi: obiettivo tornare in campo
Como,

Ritorno in campo più vicino per gli sport di squadra del Csi comasco? Disposizioni governative permettendo, l'intenzione del comitato provinciale di Como è quella di ripartire con i campionati dopo Pasqua per giocare sino a fine giugno.

Con alcune importanti novità, che riguarderanno soprattutto la sfera economica: grazie al contributo della presidenza nazionale del Csi verranno infatti investiti 2 milioni di euro che consentiranno degli importanti sconti sull'affiliazione delle società e sul tesseramento degli atleti.

Di seguito, il comunicato ufficiale del Csi di Como e la lettera del presidente, Raffaele Carpenedo, inviata a tutte le società.

 

 

COMUNICATO STAMPA CSI

Nei giorni scorsi il nuovo Consiglio Provinciale ha approvato il “Piano di ripartenza e resilienza del CSI” predisposto dal CSI Nazionale. Si tratta dell’intervento più significativo a favore dei territori che sia mai stato realizzato nella nostra Associazione. Saranno investiti 2 milioni di euro per sostenere la ripartenza e contribuire al futuro dello sport in Italia.

Le risorse provengono da contributi straordinari di Sport e Salute, da progetti vinti dal CSI a livello ministeriale e da un’incisiva e seria spending review. Questo eccezionale risultato lo si deve al prezioso lavoro della Presidenza nazionale guidata da Vittorio Bosio, che tanto ha a cuore le sorti e il futuro dello sport. Concretamente questa iniziativa si traduce per le società sportive in uno sconto sull’affiliazione (riduzione di 70 euro) e sul tesseramento degli atleti valido nel periodo dal 1 febbraio al 31 dicembre 2021. Così facendo il CSI vuole investire sul futuro prossimo ed offrire un sostegno concreto ed un segnale di vicinanza a tutto il movimento sportivo.

Le risorse messe in campo sono una reale opportunità a sostegno delle società sportive, l’occasione per ripartire con determinazione e convinzione, non appena le condizioni lo permetteranno, perché i giovani chiedono lo sport, hanno bisogno di ritrovarsi. A questo proposito il CSI Como sta lavorando alacremente per pianificare il ritorno alla pratica delle attività sportive sia individuali che di squadra. Ripresa che, come ricorda il Presidente del CSI Como Raffaele Carpenedo nella sua lettera alle società: “deve necessariamente andare di pari passo con il rispetto delle norme e delle leggi e soprattutto con la massima attenzione alla salute di tutti”.

La ripartenza immaginata dal comitato comasco in questo momento tanto delicato non vuole essere frettolosa, ma vuole lasciare il tempo alle società sportive per riorganizzarsi. “A fine mese di febbraio lanceremo un sondaggio fra le squadre (Calcio e Pallavolo) per capire chi riesce e/o intende riprendere – scrive il Presidente - ci sono ancora situazioni di impianti mancanti, probabilmente atleti che in questi mesi hanno rinunciato in attesa di tempi migliori, e quindi occorre capire cosa possiamo fare insieme a voi. Il mese di marzo ci servirà per riorganizzare i calendari con la precisa idea di riprendere subito dopo Pasqua e svolgere le gare fino alla fine di giugno o agli inizi di luglio: insomma 3 mesi di gare che speriamo di poter disputare serenamente. A fine febbraio, inizi di marzo, intendiamo far ripartire l'attività di Atletica, con la Corsa Campestre, e l'attività di Tennis Tavolo: ovviamente dovremo ricorrere a modifiche rispetto alle consuete modalità di svolgimento, ma siamo sicuri che non sacrificheranno per nulla le gare in sé”.


 

LETTERA DEL PRESIDENTE ALLE SOCIETA'

Care Società, cari Dirigenti, cari Atleti e Atlete, non ci siamo dimenticati di voi! Stiamo alacremente pianificando il ritorno alla pratica delle attività sportive, ripresa che deve necessariamente andare di pari passo con il rispetto delle norme e delle leggi e soprattutto con la massima attenzione alla salute di tutti.

A fine mese di febbraio lanceremo un sondaggio fra le squadre (Calcio e Pallavolo) per capire chi riesce e/o intende riprendere: ci sono ancora situazioni di impianti mancanti, probabilmente atleti che in questi mesi hanno rinunciato in attesa di tempi migliori, e quindi occorre capire cosa possiamo fare insieme a voi. Il mese di marzo ci servirà per riorganizzare i calendari con la precisa idea di riprendere subito dopo Pasqua e svolgere le gare fino alla fine di giugno o agli inizi di luglio: insomma 3 mesi di gare che speriamo di poter disputare serenamente.

A fine febbraio, inizi di marzo, intendiamo far ripartire l'attività di Atletica, con la Corsa Campestre, e l'attività di Tennis Tavolo: ovviamente dovremo ricorrere a modifiche rispetto alle consuete modalità di svolgimento, ma siamo sicuri che non sacrificheranno per nulla le gare in sé.

E intanto? Intanto, seguendo le regole e le indicazioni, possiamo riprendere gli allenamenti (trovate le indicazioni a questo link https://www.csicomo.it/sito/index.php/notizie/comunicazioni-covid19/206-ripresa-attivitasportiva-e-allenamenti) anche al chiuso per le attività riconosciute di interesse nazionale, all'aperto con distanziamento per tutti gli altri.

Per le attività riconosciute di interesse nazionale si possono scaricare le certificazioni direttamente dalla piattafoma del tesseramento, ricordiamo inoltre che gli atleti devono essere in regola con la visita sportiva di secondo livello https://www.csicomo.it/sito/index.php/notizie/comunicazioni-covid19/196-nuovoprotocollo-fmsi.

Ma non è finita! Già da qualche giorno sono state ritoccate al ribasso le quote di tesseramento e di affiliazione (per le nuove società) grazie al contributo della Presidenza Nazionale CSI che ha deciso di investire 2 milioni di euro per sostenere la ripartenza e contribuire al futuro dello sport in Italia. Quindi, con effetto immediato, alle tessere atleti Under 18 sarà applicato uno sconto di 2,40 Euro, alle tessere Over 18 sarà applicato uno sconto di 2,80 € e le affiliazioni scenderanno a 20,00 Euro contro i 90,00 attuali. Queste quote rimarranno valide per tutto il 2021 e vogliono essere la concreta risposta che il CSI fornisce alle proprie società in questo difficile momento.

Noi ci siamo e siamo pronti: speriamo di ritrovarci presto e numerosi come sempre. A presto!

Il Presidente Raffaele Carpenedo


@Lariosport
© riproduzione riservata

CommentiI commenti degli utenti
Il giorno 12/02/2021 alle ore 18.19 si ha scritto...
CommentoScusate ma questi signori non sono quelli che qualche giorno fa dicevano: «Siamo rimasti un po’ spiazzati dalla decisione presa a Milano – racconta Alberto Scotti, responsabile dell’attività calcio, quella con i numeri maggiori tra tutti gli sport – ma per il momento la vedo complicata una ripresa dell’attività, anche perché, ammesso che decidessimo di riprendere, ci potrebbero essere diverse squadre che non se la sentono, con il rischio di lasciare gironi monchi».
Credo manchi un po’ di coerenza...
Per commentare devi essere registrato.
Se hai già un account puoi accedere con i tuoi dati.
Se sei un nuovo utente puoi registrarti su lariosport.it.
Navigatore campionati