Chi siamoRedazioneContattiCollabora con LarioSportPubblicitàInvia notizia / segnalazione
FacebookTwitterYouTubeInstagram
Lariosport.it  
Fusione in vista tra Real San Fermo e Concagnese? Le possibilità ci sono
Il commento dei diretti interessati, Mannisi (Real San Fermo) e Pistone (Concagnese)
8 commenti
Lun 22 Giugno 2020 14.00
Franco Mannisi, presidente del Real San Fermo
Como,

Possibile fusione in vista per quanto riguarda Real San Fermo e Concagnese? Le due società comasche sono per ora solo ai primi abboccamenti ma non si escludono passi in avanti a breve...

 

 

Il presidente del Real San Fermo (che ha giocato l’ultimo campionato di Prima categoria) Franco Mannisi non smentisce: «In effetti stiamo sondando qualche possibile unione con altre società, anche solo eventualmente di settore giovanile, ma per ora non c’è niente di certo. L’unione con la Concagnese è possibile – continua Mannisi – ma comunque mi sono voluto portare avanti nel caso non dovesse andare a buon fine e dovessimo continuare da soli».

Ed è così che il Real San Fermo ha annunciato il nome del tecnico della prossima stagione: si tratta di Luigi La Rocca, nelle ultime stagioni alla guida della squadra Juniores dell’Itala. Tutto potrebbe essere però rimesso in discussione nel caso vada in porto l’opzione della fusione con la Concagnese (che ha giocato in Terza categoria l’ultimo campionato).

Ecco le parole del ds della stessa Concagnese Enrico Pistone: «Purtroppo con l’abbandono del gruppo storico di giocatori, a Concagno diventa sempre più difficile reperire giocatori, che spesso così lontano non vogliono arrivare. E’ solo per questo motivo che stiamo valutando l’ipotesi dell’acquisto di un titolo di categoria superiore – continua Pistone – in modo da poter dare qualcosa di più appetibile ai potenziali giocatori. Non certo per ambizione, perché nelle ultime stagioni, a livello sportivo, non abbiamo fatto molto per meritarci una categoria superiore».

In caso di esito positivo della trattativa, Pistone potrebbe avere già avere in casa il tecnico giusto, ovvero Paolo Murgiano. L’ampliamento della distanza tra i comuni di appartenenza (fino a 20 km) e la proroga dei termini per la ratifica delle fusioni (20 luglio) fanno pensare che ci siano buone possibilità affinché il “matrimonio” tra Real San Fermo e Concagnese possa andare in porto.

 


@Lariosport
© riproduzione riservata

CommentiI commenti degli utenti
Il giorno 22/06/2020 alle ore 14.41 lorenzosalamandra ha scritto...
Commentonon si fa al 100%
Il giorno 22/06/2020 alle ore 17.31 mister51 ha scritto...
CommentoChi là detto???????
Il giorno 22/06/2020 alle ore 17.32 mister51 ha scritto...
CommentoNella vita si può fare tutto..basta volere.
Il giorno 22/06/2020 alle ore 18.58 collina ha scritto...
CommentoOcchio però che c'è anche la fusione dallo stato solido allo stato liquido.
Il giorno 22/06/2020 alle ore 21.26 tarallino ha scritto...
CommentoMa solo la figura di palta dell’anno scorso ancora a far calcio a San fermo? Ahahahaha imbarazzanti
Il giorno 23/06/2020 alle ore 10.22 lucarossi60 ha scritto...
CommentoI soldi sono finiti non fate i fenomeni oppure si fanno gli prestiti ahahahhahahah
Il giorno 23/06/2020 alle ore 11.01 mrstramanz ha scritto...
Commentoproporrei la fusione di real sanfermo - cavallasca con l'assurdità delle regole giocheranno pure in prima. pazzesco.
Il giorno 23/06/2020 alle ore 18.14 collina ha scritto...
CommentoMtstramanz... Considerando che hanno fatto la fusione i due comuni sarebbe anche giusta la tua proposta. Tra l'altro Sanfermo é tra i comuni più ricchi della provincia e potrebbe collaborare.
Per commentare devi essere registrato.
Se hai già un account puoi accedere con i tuoi dati.
Se sei un nuovo utente puoi registrarti su lariosport.it.
Navigatore campionati