Chi siamoRedazioneContattiCollabora con LarioSportPubblicitàInvia notizia / segnalazione
FacebookTwitterYouTubeInstagram
Lariosport.it  
CALCIOMERCATO - Perego con Isella alla Casatese, Giugliano di ritorno al Mariano?
Smobilitazione a Cabiate, via anche i 'big'. Destinazione Rovellasca per mr Brittanni
13 commenti
Dom 7 Giugno 2020 17.06
Davide Giugliano, potrebbe tornare al Mariano
Como,

Nonostante una certa incertezza che aleggia sulla ripresa dei campionati, continuano a muoversi con insistenza - ma sempre sotto traccia - le società dilettantistiche...

 

 

Partendo dalla Serie D, il NibionnOggiono, dopo l'addio di Mattia Isella, potrebbe perdere anche il difensore Perego, anche lui diretto alla Casatese. Resta un'incognita invece il futuro della punta Davide Giugliano, su cui è forte la tentazione di un possibile ritorno a Mariano

Scendono in Eccellenza si separano le strade di Andrea Scaccabarozzi e la Rhodense con il centrocampista comasco che si appresta ad essere un pezzo pregiato di questo mercato.

Scoppiettante invece il momento in Promozione. Restano ancora delle incognite sulla panchina del Castello, ma pare che ormai sia una volata a due tra l'attuale tecnico Claudio Pilia (che piace anche ad altre squadre) e l'ex Solaro Ivan Stincone (vicino ai canturini la scorsa estate), per quanto riguarda il parco giocatori si vocifera di un ritorno di Tommaso Carà (Varesina) e Francesco Bonella (Cabiate).

Situazione in divenire proprio a Cabiate, dove, dopo l'addio di Marco Bertoni in direzione Muggiò, altri giocatori, tra cui Marco Colombo, Matteo Mauri, Simone Giambrone, potrebbero seguire l'allenatore nella nuova avventura. 

Novità anche in casa Alta Brianza, salutano infatti Andrea Canevari e Riccardo Pizzi. Infine l'Arcellasco può riabbracciare il l'ex Pallone d'Ororo Lariano Francesco Brizzolara che, terminata l'esperienza a Costamasnaga, allenerà la formazione degli Allievi Under 17.

Fulmine a ciel sereno invece in Prima categoria: il tecnico Gionata Brittanni, in attesa di avere l'ufficialità della promozione della sua ormai ex Andratese, prenderà il posto di Andrea Lupi (passato al Lomazzo col ds D'Ulivo) sulla panchina del Rovellasca.

 


@Lariosport
© riproduzione riservata

CommentiI commenti degli utenti
Il giorno 07/06/2020 alle ore 19.12 moutrap ha scritto...
CommentoMa da cabiate scappano xché a muggio pagano di più o xché ci sono problemi x il prox anno.
Il giorno 07/06/2020 alle ore 20.14 capoccia ha scritto...
CommentoMoutrap tu sei fissato dai soldi ogni commento che fai è basato su quello ma altri argomenti?
Il giorno 07/06/2020 alle ore 21.25 moutrap ha scritto...
CommentoXché secondo te questi lo fanno x amore del calcio. Io alle favole visto la veneranda età non ci credo. Poi vista la vicinanza mi fa più piacere che il cabiate continui e questo è il dubbio che circola. Punto
Il giorno 07/06/2020 alle ore 21.56 capoccia ha scritto...
CommentoPer cosa lo fanno non lo possiamo sapere lo dovremmo chiedere a loro e se lo facessero anche per soldi qual’è il problema? Non credo siano soldi che tiri fuori te dalle tue tasche.
Il giorno 08/06/2020 alle ore 09.50 moutrap ha scritto...
CommentoForse mi sono espresso male. Chi prende soldi fa bene magari li avessero dati a me. Il problema è che i presidenti si lamentano della tassa d'iscrizione e poi via coi rimborsi x poi chiudere società ogni anno. Magari un Po di buon senso
Il giorno 08/06/2020 alle ore 09.52 moutrap ha scritto...
CommentoPoi se tu capoccia ti senti tirato in ballo sono contento x te se sei ben retribuito. Io sono più preoccupato xché sempre meno squadre e più giocatori che non trovano. W il calcio quello vero
Il giorno 08/06/2020 alle ore 10.07 francesco ha scritto...
CommentoIl problema vero non sono i rimborsi più o meno onerosi.
Il problema è che già da anni non ci sono più presidenti che investono nel calcio a fondo perso.
Ciò che regge una società sono le sponsorizzazioni e quest' anno chi riesce ad avere qualche
sponsor deve chiamarsi fortunato.
Chi non li ha dovrà rinunciare a fare la prima squadra e dedicare le poche risorse al settore giovanile.
Perché comunque una prima squadra anche a rimborsi zero ha dei costi importanti e come
le Juniores non portano reddito.
Il giorno 08/06/2020 alle ore 10.32 bs13 ha scritto...
Commentoil problema non sono i rimborsi che vengono assegnati in prima seconda o terza..il problema e' che nel 70 per cento dei casi non vengono rispettati.. a marzo i soldi sono gia finiti. si potesse tornare a giocare gratis e solo per la passione sarebbe un calcio più "vero".. ma e' pura utopia.
Il giorno 08/06/2020 alle ore 13.23 moutrap ha scritto...
CommentoBs13 hai ragione ma è più facile fare 6 al superenalotto. Anche se credo che il prox anno x tanti dovrà giocoforza aumentare la Passione e diminuire il rimborso. W il cacio e speriamo di rivederlo presto
Il giorno 09/06/2020 alle ore 19.41 robymarianocalcio ha scritto...
CommentoA Cabiate faranno grandi cose con tutto il settore giovanile....vedrete.
Il giorno 09/06/2020 alle ore 21.34 moutrap ha scritto...
CommentoAllora tanti auguri di riuscirci al cabiate
Il giorno 09/06/2020 alle ore 21.49 capoccia ha scritto...
CommentoCon i soldi che hanno promesso di portare ci mancherebbe altro nemmeno in squadre di serie C
Il giorno 10/06/2020 alle ore 07.22 moutrap ha scritto...
CommentoCosa vuoi dire capoccia? Grazie
Per commentare devi essere registrato.
Se hai già un account puoi accedere con i tuoi dati.
Se sei un nuovo utente puoi registrarti su lariosport.it.
Navigatore campionati