Chi siamoRedazioneContattiCollabora con LarioSportPubblicitàInvia notizia / segnalazione
FacebookTwitterYouTubeInstagram
Lariosport.it  
CALCIOMERCATO - I primi rumors sui movimenti di mercato delle comasche e non solo
A Rovellasca addio della coppia D'Ulivo-Lupi, rivoluzione e unione in vista a Cantù?
9 commenti
Gio 4 Giugno 2020 13.30
Amin Ababio, potrebbe lasciare la Casatese
Como,

In attesa dei verdetti ufficiali della stagione 2019/2020 che dotrebbero arrivare il 10 giugno, le società dilettantistiche non stanno perdendo tempo e iniziano a programmare anche le rose per il prossimo campionato.

Partendo dalla serie D, dove sembrerebbero in uscita dal NibionnOggiono sia Isella che Perego. In Eccellenza, il Fenegrò potrebbe cambiare pelle: il tecnico Giuseppe Fiorito infatti potrebbe sedere sulla panchina del Verbano, in attacco invece sembra ai saluti l'attaccante Principe su cui è forte l'interessamento della Vertovese.

Prova a pescare nel comasco il Sangiuliano, in attesa della promozione in Eccellenza, piacciono i centrocampisti Amin Ababio, perno della Casatese e Davide Rossi, passato a dicembre all'Alta Brianza, per l'attacco invece il nome caldo è quello del bomber del Castello Parravicini (su di lui anche il Leon). In casa Ardor Lazzate, dopo la conferma dell'estremo difensore ex Como Bizzi, dovrebbero essere ai saluti l'ex Fenegrò Scapinello e il difensore Calviello, per loro si parla di un approdo alla Vogherese.

Scendendo in Promozione continuano le voci sulla possibile unione delle prime squadre di Castello e Cantù. Dalle prime indiscrezioni dovrebbe essere rivoluzione con i big come Mantegazza, Romano, Pacifico e Mureno in uscita. Dal Cantù invece dobrebbero far parte della squadra il bomber Pappalardo e il portiere Perniola, mentre per la panchina pare tutt'altro che scontata la conferma di Pilia. In casa Arcellasco invece per l'attacco si vocifera di un interessamento per l'ex Alta Brianza e Pontelambrese Galtarossa.

In Prima categoria si muove con forza il Lomazzo, dove (concluso il rapporto con mister Belvisi come comunicato ufficialmente dalla società) pare cosa fatta l'approdo di Stefano D'Ulivo nel ruolo di direttore sportivo e dell'allenatore Andrea Lupi. Sempre da Rovellasca potrebbre aggiungersi anche la punta ex Salus Turate Mirko Drago. Infine in Seconda categoria continua il matrimonio tra il Bulgaro e Mario Manzo con il tecnico che siederà anche nella prossima stagione sulla panchina.  


@Lariosport
© riproduzione riservata

CommentiI commenti degli utenti
Il giorno 04/06/2020 alle ore 15.44 cuorerossoblurove ha scritto...
CommentoIl Lomazzo fa la spesa a Rovellasca! Troppo bravi!
Il giorno 04/06/2020 alle ore 17.20 moutrap ha scritto...
CommentoSpero spesa gratis pagando sarebbe troppo
Il giorno 04/06/2020 alle ore 17.44 cuorerossoblurove ha scritto...
CommentoI primi tre arrivi sono gratis..
Il giorno 04/06/2020 alle ore 17.57 moutrap ha scritto...
CommentoMa non hai detto che vanno li x soldi? Purtroppo ce ancora Chi paga x giocatori allenatori etc.in 1cat.? Poi a lamentarsi che le società costano.
Il giorno 05/06/2020 alle ore 18.03 navigator ha scritto...
CommentoMoutrap... Prova tu a fare il patentino, poi vediamo se pensi ancora che il compenso all'allenatore non deve esistere, oggi costa quasi 1000 euro di iscrizione, più l'impegno serale, corsi d'aggiornamento obbligatori a pagamento ogni anno, più iscrizione annuale al settore tecnico sempre a pagamento, mi sembra più che giusto che un allenatore abbia un rimborso.
Il giorno 05/06/2020 alle ore 19.26 moutrap ha scritto...
CommentoAldilà che x me in 1/2/3 cat.il.patentino è superfluo. Oltretutto è l'unico corso dove paghi e in automatico sei promosso. Poi ci sta il rimborso ma in certi casi è uno stipendio poi i presidenti facciano cio che vogliono
Il giorno 05/06/2020 alle ore 19.29 moutrap ha scritto...
CommentoMa navigator scusa siamo dilettanti e i corsi sono fatti in orari di quasi lavoro secondo te è Giusto? Forse si dovrebbero ricordare in federazione cosa siamo
Il giorno 05/06/2020 alle ore 20.43 navigator ha scritto...
CommentoOk non sarà giusto fare i corsi in orari di quasi lavoro, magari può non servire il patentino in certe categorie, ma dal momento che c'è la regola trovo giusto il rimborso.
Il giorno 05/06/2020 alle ore 21.52 moutrap ha scritto...
CommentoSul rimborso nessun dubbio che sia giusto anche solo x l'impegno e il tempo. Trovo assurdo certi rimborsi che danno poi i presidenti si lamentano xché le squadre costano parlo anche x i giocatori
Per commentare devi essere registrato.
Se hai già un account puoi accedere con i tuoi dati.
Se sei un nuovo utente puoi registrarti su lariosport.it.
Navigatore campionati