Chi siamoRedazioneContattiCollabora con LarioSportPubblicitàInvia notizia / segnalazione
FacebookTwitterYouTubeInstagram
Lariosport.it  
Prima categoria - Altri pareri degli addetti ai lavori sul momento del calcio dilettanti
Stagione verso la chiusura definitiva, come fare in vista dell'anno prossimo?
1 commenti
Mar 31 Marzo 2020 14.58
Alessandro Brenna, allenatore del Montesolaro
Como,

Come vi abbiamo raccontato già nei giorni scorsi, la stagione del calcio dilettanti sembra sempre più vicina alla sua chiusura definitiva. Abbiamo raccolto alcuni pareri di dirigenti e allenatori di alcune squadre comasche di Prima categoria, parlando soprattutto delle possibili conseguenze che avrà questa decisione...

 

 

"Non invidio chi dovrà decidere come fare - esordisce così il ds della Giovanile Canzese Stefano Anzani - perchè mi rendo conto che, qualsiasi cosa verrà decisa, qualcuno sarà scontento. A mio modo di vedere non è pensabile tenere valide le classifiche di adesso, mentre penso che considerare le graduatorie a fine andata possa comunque avere un senso, anche se diventerebbe difficile dire alle ultime che retrocedono".

La Giovanile Canzese ripartirà comunque sempre dalla Prima categoria, con i soliti propositi di fare bene grazie soprattutto a un gruppo super: "Noi spesso con tutta la squadra ci ritroviamo per un aperitivo virtuale su Skype, ci manca molto stare insieme anche perchè, nell'ultimo anno in particolare, abbiamo potuto contare su un gruppo davvero unito. Pensiamo di ripartire il prossimo anno dagli stessi giocatori, l'unico che sembrerebbe in dubbio è il nostro portiere Frigerio, ma speriamo di convincerlo a proseguire".

Anche per Franco Mannisi, presidente del Real San Fermo, se ne riparlerà il prossimo anno: "Il calcio deve essere una passione, lo faccio e lo facciamo per divertimento. Se bisogna andare al campo con la paura allora è meglio stare a casa. Noi abbiamo stoppato subito gli allenamenti, appena è iniziata quest'emergenza, e accetteremo tutto quello che verrà deciso. Penso anche alle società che hanno il settore giovanile, ai genitori che devono mandare al campo i loro bimbi, perchè questo accada bisogna che tutto sia nella massima sicurezza possibile".

Per Ezio Bernasconi, ds della Faloppiese Ronago, il problema sarà soprattutto nella ripresa: "Mi auguro che la federazione ci venga incontro, perchè se abbiamo giocato solo metà campionato è giusto che ci facciano pagare per quanto abbiamo giocato. La nostra è una società che punta molto sul settore giovanile, ed è soprattutto per questo motivo che sono d'accordo su un annullamento della stagione, a tutti i livelli. Come prima squadra poi a noi cambia poco, perchè non eravamo in zona playout, però avrei detto lo stesso in qualsiasi tipo di situazione. Poi, se si dovesse riuscire a trovare un modo di premiare chi comunque era in testa ai campionati tanto meglio, perchè 2/3 di stagione erano stati giocati e i valori cominciavano a essere reali".

Infine, riflessione molto amara quella di mister Alessandro Brenna del Montesolaro: "Faccio davvero fatica a parlare di calcio in questo momento, mi viene quasi la nausea anche solo a sentire parlare del calcio della serie A, figuriamoci di quello dei dilettanti. Credo che però in futuro le cose cambieranno e non poco: il calcio dilettanti dovrà diventare il luogo dove si va in campo davvero per divertirsi, per senso di appartenenza al proprio paese, per stare in gruppo con gli amici, non più solo un business come ormai era diventato in diverse società".

Difficile parlare anche del proprio futuro personale per Brenna: "A Montesolaro mi trovo bene e mi dispiace comunque aver interrotto la stagione in un momento in cui stavamo bene ed eravamo in corsa per la salvezza. Era il mio primo anno di Prima categoria e mi sarebbe piaciuto tentare di raggiungere un obiettivo così complicato come la salvezza con un gruppo di giocatori molto giovane per la categoria. Ma ora come ora non me la sento di pensare al mio futuro personale, è l'ultimo pensiero che ho in questo momento".

 


@Lariosport
© riproduzione riservata

CommentiI commenti degli utenti
Il giorno 31/03/2020 alle ore 20.26 mister51 ha scritto...
CommentoSiamo dilettanti ricordiamolo per noi deve essere così.i ragazzi si devono divertire
Per commentare devi essere registrato.
Se hai già un account puoi accedere con i tuoi dati.
Se sei un nuovo utente puoi registrarti su lariosport.it.
Navigatore campionati