Chi siamoRedazioneContattiCollabora con LarioSportPubblicitàInvia notizia / segnalazione
FacebookTwitterYouTubeInstagram
Lariosport.it  
C'ERA UNA VOLTA - La Virtus Malgrate Valmadrera, una storia lunga dieci anni
Alla riscoperta della società in cui giocò anche il terzino del Milan Andrea Conti
Nessun commento
Dom 29 Marzo 2020 14.00
Il logo della Virtus Malgrate Valmadrera
Malgrate,

Il Rio Torto, centro sportivo situato sul confine tra i due comuni di Malgrate e Valmadrera, è stato sempre teatro delle sfide calcistiche tra le diverse realtà che negli anni si sono succedute nei due paesi lecchesi. Al momento, stagione sportiva 2019/20, purtroppo non si gioca più nessun derby a livello di prime squadre di Figc, in quanto l'unica società rimasta è la Polisportiva Valmadrera di Seconda categoria.

 

 

I nostalgici del calcio ricorderanno però che solo poco meno di vent'anni fa il panorama calcistico dei due comuni era decisamente più ricco. A Malgrate infatti erano ben tre le formazioni che si davano battaglia per il ruolo di leader, vale a dire Gs Malgrate, Due Ponti e San Leonardo, mentre a Valmadrera la sfida era tutta tra la stessa Polisportiva e la Virtus Valmadrera.

Nell'estate del 2002 i dirigenti di Gs Malgrate e Virtus Valmadrera decidono di unire le forze e nasce così la prima squadra che accomuna i due paesi, la Virtus Malgrate Valmadrera, con colori sociali bianco, arancio e verde. La fusione è un vero e proprio successo, tanto che già al primo anno arriva il salto di categoria passando dalla Prima alla Promozione. Dopo due anni però la squadra ritorna in Prima e subito dopo, stagione 2005/06, retrocede addirittura in Seconda.

Il girone X di Seconda si ritrova così nel campionato successivo ad ospitare contemporanemanete la Polisportiva Valmadrera, fresca di promozione dalla Terza, la Virtus e l'Sldp Malgrate, nata nel 2003 dalla fusione tra San Leonardo e Due Ponti da cui deriva l'acronimo Sldp, società questa in Seconda già da tre anni. A far festa a fine anno è proprio la Virtus del presidente Marco Megna e di mister Paolo Aschettino, che brinderà al ritorno in Prima, mentre le altre due contendenti resteranno in Seconda.

La storia della Virtus Malgrate Valmadrera si concluderà nell'estate 2012 con lo scioglimento della società, dopo altri cinque campionati consecutivi in Prima, ponendo così fine ad un'avventura durata dieci anni esatti ed impreziosita da un aneddoto particolare. Andrea Conti, terzino classe '94 del Milan, ha infatti giocato nella Virtus nella stagione 2002/03, passando dal Lecco alla neonata società per poi, dopo una sola stagione, spiccare il volo verso l'Atalanta.

Per quanto riguarda invece le altre realtà calcistiche dei comuni di Malgrate e Valmadrera, va segnalata nell'estate del 2008 la nascita dell'Atletico Malgrate, dai particolari colori sociali nero e fucsia, durato però una sola stagione. L'Sldp Malgrate, dopo essere arrivata in Prima categoria, ha ritirato la propria prima squadra dai campionati Figc nell'estate 2012 (proprio come la Virtus), proseguendo solo a livello giovanile e Csi, mentre l'unica realtà ancora rimasta è, come detto all'inizio, la Polisportiva Valmadrera.

 


@Lariosport
© riproduzione riservata

CommentiI commenti degli utenti
CommentoPuoi essere il primo a commentare questa news
Per commentare devi essere registrato.
Se hai già un account puoi accedere con i tuoi dati.
Se sei un nuovo utente puoi registrarti su lariosport.it.
Navigatore campionati