Chi siamoRedazioneContattiCollabora con LarioSportPubblicitàInvia notizia / segnalazione
FacebookTwitterYouTubeInstagram
Lariosport.it  
I PERSONAGGI DEL LARIOSPORTIVO - Antonio Campeglia, allenatore dell'anno 2014/15
Oggi dt dell'Ardita, si racconta tra passato e un futuro magari di nuovo in panchina
Nessun commento
Sab 28 Marzo 2020 11.00
Antonio Campeglia, allenatore dell'anno 2014/15
Como,

Antonio Campeglia, per tutti "Tony", è stato protagonista sulla panchina dell'Ardita di una doppia scalata, dalla Terza alla Prima categoria, dove la formazione del presidente Spreafico è tornata nel 2018 a 36 anni dall'ultima apparizione nelle categorie regionali...

 

 

Cinque anni davvero d'oro quelli di Campeglia sulla panchina della storica società di via Paoli, iniziati con il successo del campionato di Terza categoria nel 2014/15, nell'annata in cui arrivò anche la vittoria nella finale provinciale contro la Giovanile Canzese che consentirono al tecnico comasco di aggiudicarsi il premio di allenatore dell'anno per quel campionato.

"I cinque anni all'Ardita sono stati veramente molto belli ed intensi - esordisce Tony Campeglia - ma se devo ricordare il momento più emozionante mi viene da dire la salvezza ai playout contro la Porlezzese, nel 2017: era stata una stagione davvero sfortunata e storta, e quella salvezza fu davvero una liberazione per tutti. Penso inoltre che quel risultato abbia contribuito molto a cementificare e unire ancora di più il nostro gruppo. Certamente poi le due promozioni non si possono dimenticare: il grande entusiasmo della Terza categoria e la gioia per la conquista della Prima".

Dalla scorsa estate, Campeglia ha lasciato la panchina dell'Ardita, ma è rimasto in società come direttore tecnico: "E' stata una scelta di cuore, perchè mi sento molto legato a questa società e ho aiutato nella costruzione della squadra. Ammetto che all'inizio pensavo di fermarmi, poi per amicizia mi sono lasciato convincere a dare una mano in un ruolo però diverso".

Inevitabile un commento sul difficile momento che stiamo vivendo tutti in Italia e che di riflesso ha a che fare anche con il calcio dilettanti: "Credo che sia davvero dura pensare di completare la stagione, l'unica speranza penso sia legata al fatto che a inizio maggio possa essere davvero tutto a posto, a quel punto si potrebbe pensare di avere il tempo necessario per portare a termina la stagione, ma a oggi mi sembra uno scenario decisamente troppo ottimistico".

Ma una soluzione per Campeglia potrebbe esserci: "A mio avviso dei valori in questo campionato sono stati comunque espressi, si è giocato ben più di metà stagione quindi credo sarebbe giusto promuovere le prime e far retrocedere le ultime, ma è ovviamente solo una mia idea. Penso a una squadra come l'Albavilla che stava dominando il proprio campionato. In ogni caso, sono sicuro che qualsiasi decisione verrà presa dalla federazione porterà con sè uno strascico di polemiche, prepariamoci anche a questo".

L'Ardita si è comunque resa protagonista di un bel gesto di solidarietà in questo momento di emergenza: "Di solito ogni anno, a fine stagione, andavamo a farci un weekend tutti insieme, usando i soldi delle multe messi da parte durante la stagione. Quest'anno i giocatori hanno deciso di donare la cifra raccolta interamente - si tratta di circa 1500 euro - all'ospedale Sant'Anna per aiutarlo a combattere l'emergenza che stiamo vivendo tutti".

Uno sguardo anche al futuro per Campeglia, che come detto aveva abbandonato (forse solo momentaneamente?) la panchina al termine del campionato 2018/19: "A inizio stagione ci stavo pensando, e tra me e me sentivo che sarebbe arrivato il momento in cui tornare ad allenare dopo questa pausa che mi sono preso. Ma con tutti i problemi di questo periodo ora faccio davvero fatica a pensarci, ci sarà sicuramente un momento in cui con più calma potrò rifletterci e decidere se tornare in panchina".

 

ALBO D’ORO - ALLENATORE DELL'ANNO (Panchina d'Oro Lariana Aiac):

  • 2018/19 - Fabrizio Crippa (Bellagina)
  • 2017/18 - Fabrizio Crippa (Giovanile Canzese)
  • 2016/17 - Daniele Porro (Guanzatese) 
  • 2015/16 - Andrea Castellini (Menaggio)
  • 2014/15 - Antonio Campeglia (Ardita) 
  • 2013/14 - Adamo Cirillo (Maslianico) 
  • 2012/13 - Maurizio Malacarne (Tavernola) 
  • 2011/12 - Mauro Schena (Alta Brianza)
  • 2010/11 - Damiano Sironi (Arcellasco)
  • 2009/10 - Marco Campi (Cabiate)
  • 2008/09 - Marco Ronchetti (Cantù)

 

L'intervista ad Antonio Campeglia, allenatore dell'anno 2014/15

Richiedi la tua copia del Lariosportivo

 


@Lariosport
© riproduzione riservata

CommentiI commenti degli utenti
CommentoPuoi essere il primo a commentare questa news
Per commentare devi essere registrato.
Se hai già un account puoi accedere con i tuoi dati.
Se sei un nuovo utente puoi registrarti su lariosport.it.
Navigatore campionati