Chi siamoRedazioneContattiCollabora con LarioSportPubblicitàInvia notizia / segnalazione
FacebookTwitterYouTubeInstagram
Lariosport.it  
Calcio a 5 A2: i Saints Pagnano tra le più belle realtà sportive lecchesi
Il presidente Matteo Mauri è soddisfatto: «Andiamo avanti un passo alla volta»
Nessun commento
Sab 21 Marzo 2020 09.30
Saints Pagnano protagonisti in A2
Pagnano,

I Saints Pagnano di calcio a 5 rappresentano una delle più giovani e belle realtà sportive della provincia di Lecco. Nati nel 2003 e raggiunta la Serie A2 grazie ad un costante processo di crescita, i biancorossoneri sono stati protagonisti di un ottimo esordio nella seconda categoria nazionale.

 

 

«Siamo tutti molto soddisfatti di quanto fatto in questo campionato. - Spiega il presidente Matteo Mauri - Alla nostra prima esperienza in categoria abbiamo dimostrato di poterci stare nonostante per quasi tutti, a partire dal mister, fosse la prima volta in A2». Partiti dalla Serie D 17 anni fa, i Saints sono riusciti a salire costantemente di livello e categoria. Un processo che potrebbe portare anche alla Serie A?

«Sono presidente fin dalla fondazione e posso assicurare che dopo ogni promozione pensavamo di aver raggiunto il massimo traguardo possibile. Poi dopo il primo anno di consolidamento ci rendevamo conto di poter fare un ulteriore passo in più e finora ci siamo sempre riusciti. Va detto però che la Serie A è un'altra cosa rispetto alle categorie sotto. Anche se ufficialmente si tratta comunque di dilettantismo, in realtà il livello è professionistico e tutto diventa molto più complicato che non passando dalla B alla A2. Dal punto di vista economico servirebbero sicuramente altri sforzi e nuovi sponsor. Al momento siamo ancora al primo passaggio di consolidamento in A2, un domani, chissà...»

Campionato di A2 che, leggendo tra le righe del comunicato diramato nei giorni scorsi dai consiglieri della Divisione Calcio a 5, potrebbe anche concludersi così: «Secondo me sarebbe una decisione di grande buon senso. Da quello che trapela si congelerebbe la situazione allo stato delle cose, dando la possibilità alle formazioni prime in classifica di chiedere l'ammissione alla categoria superiore e a quelle retrocesse di domandare il ripescaggio. Stiamo affrontando un'emergenza a cui nessuno era preparato, con tutto ciò che ne consegue, e l'unica cosa che si può fare è trovare la soluzione più vantaggiosa per tutti».

 


@Lariosport
© riproduzione riservata

CommentiI commenti degli utenti
CommentoPuoi essere il primo a commentare questa news
Per commentare devi essere registrato.
Se hai già un account puoi accedere con i tuoi dati.
Se sei un nuovo utente puoi registrarti su lariosport.it.
Navigatore campionati