Chi siamoRedazioneContattiCollabora con LarioSportPubblicitàInvia notizia / segnalazione
FacebookTwitterYouTubeInstagram
Lariosport.it  
Il punto del Delegato Lnd-Figc di Como, Finelli: "Situazione critica, la vedo dura"
"O si riesce a ripartire tra la fine d'aprile e l'inizio maggio, o la stagione sarà annullata"
17 commenti
Gio 19 Marzo 2020 10.13
Donato Finelli, Delegato Lnd-Figc di Como
Como,

L’inevitabile sospensione fino al 3 aprile ha ovviamente avuto consensi anche in tutto l’ambiente calcio dilettantistico comasco, che in questi giorni di ferma obbligata s’interroga sul se e quando si potrà tornare a giocare....

 

 

Difficile, per non dire impossibile, saperlo ad oggi o anche solo prospettarlo, come conferma il Delegato provinciale della Figc di Como Donato Finelli: <<Innanzitutto c’è da rimarcare come il calcio dilettanti si sia doverosamente fermato subito, perché la salute delle persone viene prima di qualsiasi partita di calcio. E questo aspetto andrà tenuto ben presente, da tutti, anche per il futuro>>. Guarda avanti il Delegato comasco, come a voler già smorzare quelle che potranno essere le polemiche sull’eventuale ripresa della stagione.

<<Personalmente non sono molto ottimista sul riuscire a portare regolarmente a termine la stagione calcistica – confida Finelli -. Ad oggi, per come sta avanzando l’epidemia, non credo che si potrà tornare in campo già dal 4 aprile>>. Sul fatto che ci vorrà più tempo sono in molti a pensarlo. <<Credo che il termine ultimo per riuscire a completare i campionati in corso sia quello di un ritorno in campo tra la fine di aprile e l’inizio di maggio – continua il Delegato comasco -, l’andare oltre costringerebbe la federazione ad annullare la stagione, una cosa che in 35 anni di attività non mi era mai capitata>>.

Annullare la stagione, è questo lo scenario che molti vorrebbero scongiurare ma che se non si riuscirà a chiudere i campionati entro il 30 giugno si verificherà. <<Il “congelamento” delle attuali classifiche è impensabile – spiega Finelli -, o si finisce la stagione o la si annulla e si riparte dalla prossima come si è partiti in questa, quindi senza promozioni e retrocessioni>>. Prendendo poi in considerazione l’aspetto economico è però lecito aspettarsi che tra qualche mese alcune società, di ogni categoria, potrebbero non esserci più. Ma questo è un altro tema che torneremo ad affrontare.

<<Con poco tempo a disposizione penso che sia più semplice portare a termine i campionati giovanili anziché quelli dilettanti di categoria – conclude Finelli –, ma è solo una mia idea. Una volta che l’emergenza sanitaria nazionale sarà rientrata, starà alla Lega Nazionali Dilettanti dare indicazioni al Comitato Regionale Lombardia che a sua volta deciderà il da farsi>>. E per questa decisione ci vorrà ancora del tempo, almeno qualche settimana, quando si spera che la curva epidemiologica sarà in picchiata. Nel frattempo non ci resta che stare a casa.

 


@Lariosport
© riproduzione riservata

CommentiI commenti degli utenti
Il giorno 19/03/2020 alle ore 11.50 ciarlatano ha scritto...
CommentoAdesso la gente l'avrà capita che non si possono tenere buone le classifiche di questo momento ? o si finisce o si annulla , e c'è ancora gente che parla di congelare
Il giorno 19/03/2020 alle ore 15.40 aquila nera ha scritto...
CommentoIo chiuderei così! Con la prima in classifica di tutte le categorie che viene promossa e senza fare retrocedere nessuna squadra!
Il giorno 19/03/2020 alle ore 16.53 si ha scritto...
Commentoa me piacerebbe una bella tombolata!!!
Il giorno 19/03/2020 alle ore 18.49 vecchio cuore rosso blu ha scritto...
CommentoQuindi se si annulla tutto, non si pagheranno ne iscrizioni ne cartellini la prossima stagione ? Si terranno le rose attuali? Perché le società non sono dei bancomat ! Si fa già fatica così ! I rimborsi percepiti da allenatori e giocatori vanno resi alla società se cambiano visto che il campionato è annullato? Ci saranno società che se dovranno ripagare tutto chiuderanno !
Il giorno 19/03/2020 alle ore 20.25 moutrap ha scritto...
CommentoVecchi cuore giusto il.grosso problema non è finire quest'anno ma vedere chi riuscirà a ripartire il prossimo. Speriamo prima ora è sempre la salute. Tutto il resto si sistema
Il giorno 19/03/2020 alle ore 22.33 massi71 ha scritto...
CommentoScusate la mia ignoranza in materia, chiedo scusa già prima di porre la domanda, ma perché dite che le società potrebbero chiudere in caso di annullamento del campionato? Perché non dovrebbero ripartire il prossimo, cosa cambia a livello economico? Scusate di nuovo ma non essendo dentro ai meccanismi delle società, non capisco bene la cosa. Grazie per la pazienza
Il giorno 19/03/2020 alle ore 22.36 mister51 ha scritto...
CommentoMoutrap hai ragione bravo prima la salute .poi tutte le altre cose
Il giorno 19/03/2020 alle ore 23.53 vecchio cuore rosso blu ha scritto...
Commentocaro massi71, ti cito solo una cosa importantissima per le società gli sponsor! Visto il brutto periodo che stiamo vivendo una ditta che ha sempre aiutato una società, adesso per prima cosa dovrà pensare a far ripartire il lavoro per garantire lo stipendio ai suoi dipendenti. Inoltre se la federazione farà pagare nuovamente iscrizioni e cartellini, le soocietà che dovranno tener conto anche di affitti,attrezzatur, allenatori e giocatori penso faranno due conti e magari non partiranno neanche.
Il giorno 19/03/2020 alle ore 23.55 mrstramanz ha scritto...
CommentoSperiamo che la situazione si risolva quanto prima ed il calcio passa veramente in secondo piano . Detto questo il Presidente ha dichiarato alcune frasi un po’ contorte : far finire i ragazzi questo si è un controsenso, oltre ad essere più difficile è proprio dove le classifiche si guardano relativamente ; mentre la seconda è annullamento della stagione però ripartire con gli stessi organici; se annulli la stagione si rifà tutto sorteggi e calendari . Però ripeto ora la partita da vincere è un altra , ci sarà tempo per pensarci . Forza Italia
Il giorno 19/03/2020 alle ore 23.57 vecchio cuore rosso blu ha scritto...
Commentola decisione di annullare, sicuramente allontanerà chi magari ha investito per cercare di fare un buon campionato e lo stave facendo, cosi come stava retrocendendo si vedrà magari salvato anche se ha piu' di 9 ounti di distacco da chi lo precede. Comunque come moutrap prima la salute.
Il giorno 20/03/2020 alle ore 10.50 moutrap ha scritto...
CommentoA tutti penso sia prima la salute. Poi questa tragedia ci insegnerà e ci farà tornare a credere nel vero senso di essere dilettante e smettere di scimmiottare i professionisti
.
Il giorno 20/03/2020 alle ore 16.24 mariomariolinomm ha scritto...
CommentoDelegato quando ha fatto annullare tutto poi ci racconterà con che squadre farà i campionati l'anno prossimo. Consiglio di annullare tutto al csi. Noi siamo dilettanti ma le società partecipano e spendono soldini per divertirsi per battere gli avversari per vincere campionati e salire di categoria. Quindi una volta annullato tutto gioca da solo che noi ci ritroviamo all'oratorio la domenica.
Il giorno 20/03/2020 alle ore 17.54 moutrap ha scritto...
CommentoMagari le società capiranno che certi rimborsi sono esagerati x certe categorie e anche i giocatori si dovranno adeguare se si vuole che il calcio continui.
Il giorno 20/03/2020 alle ore 18.24 mariomariolinomm ha scritto...
CommentoVero!! E un obiettivo che tutte le società si dovrebbero mettere.... il calcio e uno sport agonistico con l'obiettivo di vincere non perdere. La voglia di primeggiare porta a commettere l'errore di alzare i rimborsi. Se verranno annullati i campionati tutti all'oratorio senza rimborsi!!!
Il giorno 20/03/2020 alle ore 18.47 mr bean ha scritto...
CommentoSinceramente vorrei che non morisse più gente e per rispetto a chi piange dei cari forse e meglio non pensare troppo al calcio....cosa che amo profondamente ....ma ora e all ultimo posto ....solo chapeau al personale medico ....passo e chiudo .
Il giorno 20/03/2020 alle ore 19.10 respectbvl ha scritto...
CommentoE un pensiero che accomuna gli italiani. Ma si puo parlare e commentare anche altro avendo sempre al primo posto nei pensieri i veri eroi(medici) e tutti coloro che lottano contro questo virus. Passo e tengo aperto... per distogliere la mente ogni tanto da questo disastro che ci ha colpiti.
Il giorno 20/03/2020 alle ore 19.10 moutrap ha scritto...
CommentoMrbean. D'accordissimo un grosso abbraccio a chi ci sta aiutando in questi momenti. Il calcio come tutti gli sport li riprenderemo. Ora conta solo.la salute .
Per commentare devi essere registrato.
Se hai già un account puoi accedere con i tuoi dati.
Se sei un nuovo utente puoi registrarti su lariosport.it.
Navigatore campionati