Chi siamoRedazioneContattiCollabora con LarioSportPubblicitàInvia notizia / segnalazione
FacebookTwitterYouTubeInstagram
Lariosport.it  
L'Italbasket fa sognare una nazione: stesa la Germania! E Cantù ammira i suoi ex
L'ex Pietro Aradori sta diventando uomo decisivo. E quanto serve Lele Cusin...
1 commenti
Gio 10 Settembre 2015 09.40
L'Italbasket vola alla fase finale
Como,

La guardia bresciana ex Cantù è passata da protagonista a panchinaro di lusso in Nazionale, ma si sta rivelando il cambio più sicuro, utile e decisivo per Pianigiani. Lo sanno bene i tifosi canturini, che hanno potuto ammirarlo negli anni passati, insieme ad un altro protagonista in maglia azzurra, Lele Cusin.

 

 

 

 

“Dai Pietro, tocca a te”, deve aver detto Simone Pianigiani tutte le volte in cui, in queste prime quattro gare di Eurobasket, guardando la panchina cercava sguardi pronti incrociando quelli del numero 4. Chissà poi quante volte Pietro se l'è ripetuto nella testa andando a sedersi sul cubo del cambio. Un richiamo, un'iniezione di fiducia istantanea e pochi minuti per approfittarne, per rendersi utile alla causa.


Re del plus-minus

Pietro (Aradori, per la cronaca) ha sempre risposto presente, con gli occhi e sul campo. Sguardo cattivo, tweet controllati e un ruolo nuovo da comprimario nel quale si è immedesimato senza fare problemi, sapendo che questa estate a portare la croce sarebbe stati altri. Senza riflettori puntati il 27enne bresciano è diventato importantissimo per gli azzurri nel corso delle prime queste 4 uscite. Dai 6 minuti d'impiego con la Turchia, nei quali comunque è riuscito a chiudere con un plus/minus positivo, 3 assist e un rimbalzo, la presenza in campo di Aradori è aumentata vistosamente: 20 con l'Islanda (5 punti e 4 rimbalzi), 18 con la Spagna (11 e 2 assist) e 23 con la Germania (6 punti, 9 rimbalzi e 3 assist per un +22 di plus/minus con il quale svetta su tutti), dove più che coi canestri è stato decisivo dando l'assist ad Hackett per il canestro sul finire del 1° tempo e catturando due rimbalzi offensivi nell'ultimo minuto del supplementare che hanno consentito all'Italia di allungare e vincere.

 

 

 

 


@Lariosport
© da eurosport.com

CommentiI commenti degli utenti
Il giorno 10/09/2015 alle ore 22.16 teo76 ha scritto...
Commento...Marco Cusin...detto Lele???!!! ????
Per commentare devi essere registrato.
Se hai già un account puoi accedere con i tuoi dati.
Se sei un nuovo utente puoi registrarti su lariosport.it.
Navigatore campionati