Chi siamoRedazioneContattiCollabora con LarioSportPubblicitàInvia notizia / segnalazione
FacebookTwitterYouTubeInstagram
Lariosport.it  
Basket, serie A: Reggio Emilia avanti 3-2 nella finale scudetto contro Sassari
Grissin Bon batte Banco di Sardegna 71-67, giovedì può vincere il tricolore
Nessun commento
Mar 23 Giugno 2015 09.59
Reggio Emilia conduce le finali scudetto di basket
Reggio Emilia,

Con un’altra prestazione a dir poco eroica, Reggio conquista il punto del 3-2 ed ora avrà il primo match point in Sardegna. Nel primo tempo l’ennesimo infortunio di Lavrinovic ha complicato i piani della Grissin Bon, ma la reazione è stata di quelle da grande squadra. Per Sassari decisiva la pessima percentuale da tre punti (2/25), da salvare le gare di Sanders e Lawal.

 

 

 

Grissin Bon Reggio Emilia – Banco di Sardegna Sassari 71-67

 

Cronaca – L’inizio di gara cinque è simile a quello delle altre due in casa, ma questa volta Sassari è brava a rimanere in partita nel momento peggiore grazie ad un paio di canestri di Brooks.

I padroni di casa vanno a mille, Silins e Polonara segnano da tre punti, fanno un break di 7-0 ma complice un risentimento al polpaccio di Lavrinovic, Menetti fa entrare anche Cervi, Reggio accusa il colpo psicologicamente dell’assenza di uno dei suoi fari e subisce un piccolo parziale (18-15).

Nella seconda frazione la Grissin Bon ha una reazione nervosa, torna a difendere come nei primi minuti e Sassari va in confusione perdendo palloni su palloni. Anche Chikoko si iscrive al match e Reggio arriva al massimo vantaggio di dodici lunghezze.

Ma qui è il Banco di Sardegna a reagire e a piazzare un contro break grazie a Sanders e soprattutto a Lawal, così si va al riposo sul 38-31.

Sassari parte fortissimo, con un parziale di 8-0 firmato Rakim Sanders, Reggio è in grande difficoltà ma riprende il filo grazie a una tripla di Drake Diener (43-43); Della Valle e Polonara firmano il sorpasso e il conseguente allungo, ma prima Sosa, poi Dyson fissano il punteggio sul 52-51 ( primo parziale positivo significativo di Sassari a Reggio in tre partite).

Il quarto ed ultimo periodo è di un’intensità difficile da raccontare, volano corpi in tutte le direzioni, e le due squadre si trascinano da una parte all’altra del campo.
Si segna poco come prevedibile e così si arriva agli ultimi istanti di gioco in sostanziale equilibrio, ma Reggio fa un break di 4-0 (63-57) che spacca in due le partite.

Sosa e Sanders segnano le due uniche triple di giornata (8%) e gli ospiti si riavvicinano a due sole lunghezze; nel finale Reggio è fredda dalla lunetta con capitan Cinciarini, ma meno con Kaukenas che fa 1/2.
A cinque secondi dal termine, sul meno due, Dyson va a sfondare e Reggio può alzare le braccia per la vittoria.

MVP – Silins. Finalmente Oj fa una prestazione a tutto tondo, con una difesa enciclopedica e in attacco segna 14 pesantissimi punti. Alla fine si mette su Dyson e lo costringe ad alzare la parabola di tutti i suoi tiri. Chiude con 5/10 in 33 minuti e nel secondo tempo diventa imprescindibile nella cerniera difensiva.

 

 

EUROSPORT

 

 

 

 


@Lariosport
© da http://it.eurosport.yahoo.com/

CommentiI commenti degli utenti
CommentoPuoi essere il primo a commentare questa news
Per commentare devi essere registrato.
Se hai già un account puoi accedere con i tuoi dati.
Se sei un nuovo utente puoi registrarti su lariosport.it.
Navigatore campionati